Stefano Tremigliozzi: ''Voglio rialzarmi!''

26 Febbraio 2018

Il lunghista azzurro è stato operato nei giorni scorsi a Latina dopo l'infortunio che l'ha messo fuori gioco agli Assoluti Indoor di Ancona


 

Sono già passati nove giorni. Era la finale del lungo maschile ai Campionati Italiani Assoluti Indoor di Ancona. Dopo tre salti Stefano Tremigliozzi era in testa con 7,71, al quarto turno però il siciliano Antonio Trio passa al comando con 7,88. Il campano dell'Aeronautica non ci sta e tenta di riprendersi il titolo, ma al quinto ingresso in pedana c'è qualcosa che non va allo stacco e l'azzurro finisce nella sabbia dolorante. Deve purtroppo lasciare il palaindoor in barella.

"E' stato un brutto infortunio che ha interessato il piede destro, quello di stacco, dove sono andati KO il malleolo, il tendine d'Achille e il legamento deltoideo - racconta il 32enne azzurro -. Martedì sono stato operato dal prof. Andrea Billi, il medico federale, a Latina. E' stato un intervento di oltre quattro ore che mi ha lasciato tre cicatrici. Mi hanno dimesso venerdì e ora sono a casa mia a Benevento. Per un mesetto dovrò portare un tutore, poi valuteremo come impostare un percorso di riabilitazione che sarà senz'altro lungo e delicato, ma so di poter contare in primis sul supporto della mia società, l'Aeronautica. Ancora è presto per fare delle previsioni a lungo termine, ma di sicuro questa stagione ormai è andata. Spero di poter ricominciare ad allenarmi dall'inizio del nuovo anno".

Tremigliozzi fa parte del club degli ottometristi azzurri del lungo. In 14 anni di carriera ha superato per tre volte la fatidica soglia degli 8 metri con primati personali di 8,06 indoor e 8,05 all'aperto, entrambi realizzati nel 2014. Al suo attivo ha anche 8 presenze in Nazionale e 6 titoli italiani assoluti. "Dentro un ring come nella vita - scrive un motivatissimo Stefano su Facebook - non c'è nulla di male ad andare a terra. E' sbagliato restarci". E per questo a Tremigliozzi va lo sportivo in bocca al lupo del presidente FIDAL Alfio Giomi e di tutta l'atletica italiana che fa il tifo per lui e non vede l'ora di rivederlo in pedana.

a.g.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it 



Condividi con
Seguici su: