Asta: Stecchi sfida l’olimpionico Braz

17 Settembre 2019

Giovedì 19 settembre a Castelporziano (Roma) il saltatore azzurro incontra il brasiliano medaglia d'oro ai Giochi di Rio, a una settimana dai Mondiali. Duplantis rinuncia


 

AGGIORNAMENTO ORE 17.35 - Il campione europeo Armand Duplantis ha deciso di rinunciare alla gara di giovedì 19 settembre a Castelporziano.

Test di lusso giovedì 19 settembre per Claudio Stecchi a pochi giorni dai Mondiali di Doha. L’azzurro delle Fiamme Gialle incontrerà sulla pedana di casa il campione olimpico Thiago Braz, nelle prove generali della rassegna iridata in Qatar che scatta il 27 settembre e che propone le qualificazioni dell’asta maschile il giorno successivo. Sarà la terza uscita all’aperto del 2019 per il fiorentino dopo il rientro da 5,66 agli Europei a squadre di Bydgoszcz e il 5,72 del Palio della Quercia di Rovereto (PB outdoor). Nel parterre di avversari brasiliano Braz, medaglia d’oro a Rio tre anni fa con il personale di 6,03, è tornato in luglio a 5,92 dopo un paio di stagioni nell’ombra. Il quadro dei rivali di Stecchi per la gara organizzata dalle Fiamme Gialle nel proprio centro sportivo - alle ore 17, ingresso aperto al pubblico - si arricchisce di un altro elemento di valore come lo svedese Melker Svard Jacobsson (5,82 indoor), l’astista che ha estromesso l’azzurro dal podio agli Euroindoor di Glasgow in marzo. Il 27enne saltatore allenato da Riccardo Calcini con la collaborazione tecnica del primatista italiano Giuseppe Gibilisco e di Enzo Brichese, è al lavoro per superare al 100% i problemi a un tendine che lo hanno condizionato negli ultimi mesi e presentarsi nella migliore condizione possibile all’evento dell’anno, al culmine della stagione che gli ha dato nuove consapevolezze grazie al 5,80 invernale.

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: