Staffetta in montagna: tutto come nel 2007




 
Sono ancora i ragazzi della Forestale e le ragazze dell'Atl.Vallebrembana i campioni italiani di corsa in montagna a staffetta dopo la bellissima edizione 2008 disputata a Povo di Trento. La squadra della Forestale questa volta ha proposto un terzetto nel quale era racchiuso passato e presente della corsa in montagna italiana con il pluriridato Marco de Gasperi affiancato a Emanuele Manzi, argento mondiale nel 2001, e a Lucio Fregona, campione del mondo nell'ormai lontano 1995. Un trio che ha avuto ragione dell'Atl.Brugnera, terza la Recastello Radici, quarta l'Atl.Valli Bergamasche. A livello individuale va segnalata la grande prestazione di Bernard Dematteis (Pod.Valle Varaita) capace di cogliere il miglior tempo davanti a un Marco de Gasperi che comunque, potendo gareggiare nell'ultima frazione con un ampio margine sugli avversari, ha risparmiato le energie.

Fra le donne sorpresa a pochi minuti dal via per l'assenza di Rosita Rota Gelpi, chiamata a far coppia per la Forestale con Maria Grazia Roberti. Quest'ultima è costretta a gareggiare a titolo individuale e il suo terzo tempo finale lascia presagire chissà quale epilogo in caso di presenza dell'ex campionessa mondiale Rota Gelpi. La vittoria arride così come nel 2007 alla coppia dell'Atl.Vallebrembana formata da Maria Vittoria Salvini, secondo tempo assoluto, ed Elisa Desco. Il miglior tempo individuale è appannaggio della slovena Mateja Kosovelj, sempre a suo agio nella corsa in montagna che abbina con profitto a maratonina e cross. Nella prova a squadre, dietro l'Atl.Vallebrembana, finiscono l'Atl.Brugnera con Kosovelj e Garibaldi (quindi fuori classifica per il Campionato Italiano per la presenza di una straniera) quindi l'Atl.Valle Camonica e l'Atl.Trento con Francesca Iachemet e Lorenza Beatrici.

Nella foto: il trio dell'Atl.Trento sul podio (foto organizzatori)

File allegati:
- TUTTE LE CLASSIFICHE



Condividi con
Seguici su: