Sprint: Bongiorni 7.39 a Roma

28 Gennaio 2018

La velocista toscana ha corso i 60 in 7.39 in batteria e 7.40 in finale. A Londra 7.46 di Gloria Hooper, esordi di Polanco a Bergamo e Dallavalle a Modena.


 

Fine settimana a pieno regime per l'attività indoor, con un totale di circa 6mila atleti-gara distribuiti in 15 sedi di gara, compresa Padova, sede dei Campionati italiani di prove multiple indoor, e Ancona, che tra sabato e domenica ha ospitato due meeting assoluti e uno giovanile.

BONGIORNI 7.39 - Si apre con 7.39 la stagione indoor di Anna Bongiorni (Carabinieri). Oggi a Roma, nel corso dei Campionati Regionali del Lazio nell'impianto del Centro Sportivo Fiamme Azzurre, la sprinter toscana ha vinto la propria batteria per poi ripetersi in finale in 7.40. La 24enne (figlia di Giovanni, primatista italiano della 4x400) ha un record personale di 7.26 corso nell’inverno scorso durante i Campionati Italiani Assoluti di Ancona, crono che ne fa la quarta italiana di sempre sulla distanza in sala. [RISULTATI/Results

HOOPER A LONDRA - Prime volate dell’anno anche per Gloria Hooper, l’azzurra dei Carabinieri nata a Villafranca di Verona che si è messa oggi sui blocchi dei London Indoor Games, nell’hinterland della capitale britannica (Lee Valley). La 25enne sprinter ha corso i 60 metri in 7.48 in batteria e poi si è migliorata fino a 7.46 in finale.

Sulla distanza Gloria Hooper è la quinta italiana all time di sempre grazie al 7.29 ai Mondiali di Portland 2016.

BRUNI 4,20 - Nell’undicesima edizione del Memorial Roberto Donzelli di salto con l’asta di Fermo, Roberta Bruni si aggiudica a parità di misura la sfida con la leader italiana stagionale Elisa Molinarolo (Aristide Coin Venezia 1949), capace di 4,35 una settimana fa a Padova. La primatista italiana, ora in forza ai Carabinieri, ha vinto con 4,20, stessa misura della 24enne veneta.

MODENA, DALLAVALLE 15,68 – A Modena, nel rinnovato impianto indoor, ha esordito al coperto Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza). L’argento del triplo dei Campionati Europei U20 di Grosseto ha saltato 15,68, a due centimetri dal primato personale di due anni fa (MPI allievi indoor). All’aperto l’azzurro vanta 16.87, misura ottenuta proprio in occasione della rassegna continentale dello scorso luglio. [RISULTATI/Results]

VELOCISTI A BERGAMO – A Bergamo si è visto in azione sui 60 metri il tricolore under 23 Wanderson Polanco (Atl. Riccardi Milano 1946), capace di 6.78 in batteria, stesso crono di Diego Marani (Fiamme Gialle). In finale i due sono stati sorpresi da Roberto Rigali (Brixia Atletica), al traguardo in 6.81. Crono di 6.82 per Polanco, 6.83 per Marani.

 

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

 



Condividi con
Seguici su: