Spanò vince a Pavia e sfiora il record italiano sui 300m




 

Fine settimana intenso per gli atleti dell’atletica valdostana che sabato hanno festeggiato i brillanti risultati del 2013. La miglior prestazione è arrivata dal velocità della Calvesi Jacopo Spanò. Lo Juniores, a Pavia, ha vinto la gara dei 300m piani, fermando il cronometro sul tempo di 33”75. Prestazione di soli 19 centesimi più alta del record italiano di Marco Lorenzi, 33”56 fatto a Rovereto nel 2012. Altro risultato positivo è arrivato da Torino, dove nei 10Km della ‘Tutta Dritta’, lo Juniores Jean Paul Perret (Calvesi) ha chiuso 16° assoluto, secondo di categoria, ma soprattutto ha fatto il minimo per i campionati italiani con notevole margine: 32’49” il suo tempo contro il 33’20” il limite imposto. Ottimo risultato a livello assoluto anche per Erik Rosaire del Pont-Saint-Martin, giunto quarto assoluto a pochi secondi dal gradino basso del podio. Nei primi cento classificati assoluti anche: Giorgio Ioppolo (Sant’Orso), 35°, Davide Sapinet (Sant’Orso), 39°, Marco Ranfone (Calvesi), 54°, Giovanni Luca Pensiero (Sant’Orso), 59°, Alessandro Benati (Cogne), 64° e Yannich Martinod (Sant’Orso), 75°.

Trofeo Frigerio

Anche alcuni atleti valdostani hanno partecipato al Trofeo Frigerio di marcia, disputato ieri, domenica 13 aprile, a Serravalle Scrivia. Nei Cadetti, terzo gradino del podio per Edoardo Gagliardi dell’Atletica Cogne, nella gara vinta da Davide Marchese su Alessandro Chiesa. Al femminile 14° Anna Gaudio (Calvesi) e 21° Alice Vaccari (Calvesi). Nelle Allieve 8° Barbara Sciardi (Calvesi), mentre nell’assoluta settima Micaela Benzi (Calvesi).

Meeting Imperia

Prima uscita stagionale ‘outdoor’ per l’Atletica Cogne Aosta che ha partecipato al meeting di Imperia. L’Allievo Lorenzo Serpone con la misura di 43,10m si è aggiudicato la gara del martello e ha raggiunto il minimo di partecipazione per i campionati italiani. Lo stesso Serpone ha poi vinto anche il concorso del disco con la misura di 33,85m. Nell’alto Pietro Scattolin ha vinto con un salto a 1,81m, vicino al limite di partecipazione ai tricolori, mentre nell’asta Camilla Vuillermoz ha saltato a 2,80m chiudendo seconda. Nel lungo uomini vittoria della Promessa Laurent Barmaverain (6,23m) con 8° Victor Hugo Nico (5,25m). Nel disco Juniores seconda piazza per Valentina Campana (27,77m).



Condividi con
Seguici su: