Selvarolo vince la Corrida di San Geminiano



A distanza di 25 anni dal successo di Stefano Baldini un atleta italiano ritorna a vincere la gara maschile della Corrida di San Geminiano: è Pasquale Selvarolo della Atl. Casone Noceto. Fra le donne si impone l'ucraina Varemchuk.

 
La Corrida di San Geminiano, organizzata dalla Fratellanza 1874 Modena, si è confermata ancora una volta una gara di successo, sia come livello tecnico che come partecipazione di atleti e di pubblico.


E' il pugliese Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto) il vincitore maschile di questa 46^ edizione della Corrida di San Geminiano. Selvarolo, tra i più promettenti giovani runners italiani, vincitore nel 2019 dei titoli nazionali promesse di corsa 10 km e mezza maratona, ha percorso i 13,3 km in 39'20" e ha regolato il compagno di club Onesphore Nzikwinkunda, del Burundi, 2° in 39'34". Seguono Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe) in 39'47, Michele Fontana (Aeronautica) in 39'57". Fra gii atleti tesserati nella nostra regione nei primi 10 si piazzano anche il marocchino Yassine Kabbouri (Dinamo Sport) 8° in 41'06" e Simone Colombini (Fratellanza 1874 Modena) 10° in 41'16" e 1° fra gli atleti al traguardo della provincia di Modena, Nei primi 20 entrano anche l'atleta del Marocco, di stanza a Cento, Moslim Labouiti 11° in 42'10", Riccardo Brighi (Fratellanza 1874 Modena) 14° in 42'30", il marocchino Yassine En Najib (Dinamo Sport) i15° n 42'36", Emanuele Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) 16° in 42'38" e Tommaso Manfredini (Mds Panariagroup) 17° in 42ì45".
La gara femminile è stata vinta dalla ucraina Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica), 29^ assoluta al traguardo, con il tempo di 44'12". Questa atleta ha un personale di 1.10.33 nella mezza maratona, realizzato lo scorso 12 gennaio a Terni. Seguono nella classifica femminile Giovanna Epis (Carabinieri) in 45'08", che ha preceduto di pochi secondi l'altra maratona azzurra Anna Incerti (Fiamme Azzurre) in 45'12"; 4° posto per Maria Chiara Cascavilla (Fratellanza 1874 Modena) in 45'24". Nelle prime 10 anche le altre emiliane Sara Nestola (Self Montanari Gruzza), nel 2019 campionessa italiana juniores di mezza maratona e ancora quest'anno nella categoria, che si è piazzata all'8° posto in 50'42; 9° posto per Giulia Vettor (Cus Parma) in 50'55" e 10° per la bolognese sf45 Francesca Battacchi (Acquadela Bologna) in 52'16", che ha preceduto la rientrante Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) con il tempo di 52'26".

Risultati

Giorgio Rizzoli






Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XLVI^ Corrida di San Geminiano