Seconda giornata degli Assoluti: la prima medaglia per E-R di Gabriele Bizzotto




 

Arriva solo nella serata di questa seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Torino la prima medaglia per l’atletica della Emilia Romagna.

E’ Gabriele Bizzotto (Cus Parma), campione italiano promesse, che si piazza al 3° posto negli 800 metri alle spalle di Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) e Lukas Riffeser (Esercito). Per Bizzotto un buon 1.49.34, in una gara che lo vede al 4° posto fino all’entrata del rettifilo finale, in cui scavalca per la conquista della medaglia di bronzo l'altra promessa Enrico Riccobon (Athletic Club Firex Belluno).

Nel finale della serata arrivano ancora altre 4 medaglie per l’Emilia Romagna.

Nei 5000 metri, con un podio composto da 3 italiani ex marocchini, c’è anche Said El Otmani (Atl. Reggio) 2° con il tempo di 13.54.11, alle spalle di Marouan Razine (Esercito), vincitore con 13.50.87. Al 16° posto è Alessandro Brancato (Atl. Casone Noceto) in 14.57.73.

Nel lungo con finale diretta Camillo Kaborè (Carabinieri), dopo essersi portato in testa al 3° salto con 7,61 (+0,1), deve cedere la prima posizione allo junior Filippo Randazzo (Pro Sport 85 Atl. Valguarn.) che al 5° salto si porta a 7,76 (-1,1). La serie di Kaborè: n – 7,27 (-0,4) – 7,61 (+0,1) – 7,58 (-0,8) – 7,45 (-1,1) – 7,42 (+0,6). In gara nel lungo anche Riccardo Serra (Fratellanza 1874 Modena) 7° con 7,16 (-0,3) e Daniele Ragazzi (Francesco Francia) 11° con 6,90 (-0,5).

Nel peso 3° posto con 17,64 per Paolo Dal Soglio (Carabinieri), classe 1970, preceduto dai “nipotini” Daniele Secci (Fiamme Gialle) con 19,18, classe 1992 e Sebastiano Bianchetti (Atl. Studentesca Ca.Ri.RI) con 18,30, classe 1996. La serie di Dal Soglio: n – 17,56 – 17,45 – n – 17,32 – 17,64.

Nella 4x100 3° posto per la Fratellanza 1874 Modena con Mattia Cesari, Freider Fornasari, Simone Pettenati e Tommaso Lazzarini, con 40.96, preceduti dalle Fiamme Gialle con 40.41 e dalla Enterprise Sport & Service con 40.61.

Questi gli altri risultati delle gare di oggi.

Uomini.

Nei 100 metri 5° posto nella seconda batteria per Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna) con 10.72 (+0,2). In finale si entrava con 10.58.

Nella finale degli 800 metri oltre al 3° posto di Gabriele Bizzotto, c’è un onorevole 5° posto per Christian Obrist (Carabinieri) con 1.51.50.

Nella finale dei 110 hs 4° posto per il carabinieri John Marc Nalocca con 14.09 (+1,8). In batteria aveva corso in 14.26 (-0,2).

Nelle batterie dei 400 hs Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) si qualifica per la finale in programma domani con 52.37.

Nelle qualificazioni dell’alto accedono alla finale in programma domani Nicola Ciotti (Carabinieri) e Ferrante Grasselli (Fratellanza 1874 Modena) che superano la misura richiesta di 2,09.

Nella finale dell’asta 5° posto per Giorgio Piantella (Carabinieri) con 4,90.

Nelle qualificazioni del triplo miglior risultato oggi per lo junior Tobia Bocchi (Cus Parma) con 15,97 (0,0); si qualifica per la finale anche Daniele Ragazzi (Francesco Francia) con 15,29 (+1,1). In finale domani ci sarà anche Fabrizio Schembri (Carabinieri), ammesso di diritto.

Nelle qualificazioni del disco Martin Pilat (Atl. Ravenna) ottiene la terza misura con 52,09. Nella finale in programma domani troverà anche il carabiniere Hannes Kirchler, dispensato dalla effettuare le qualificazioni, in quanto tra i primi 3 nelle graduatorie stagionali.

Nel giavellotto 4° posto per Antonio Fent (Carabinieri) con 66,54.

Nelle serie della 4x100, 11° posto complessivo per la Virtus Emilsider Bologna con Matteo Marchesi, Davide Casacci, Diego Aldo Pettorossi e Marco Gianantoni con 42.32.

Donne.

Nei 100 metri la campionessa italiana allieve Zaynab Dosso (Corradini Rubiera) si qualifica per la finale con il 3° posto nella terza batteria corsa in 11.81 (+0,3). Non ce la fanno invece le 2 atlete della Atl. Reggio, Federica Giannotti e la junior Leonice Germini, che in batteria ottengono rispettivamente 12.01 (+0,3) e 12.30 (-1,2).

Nella finale degli 800 metri 8° posto per Chiara Casolari (Fratellanza 1874 Modena) con 2.12.18.

Nei 5000 metri ancora una bella gara per Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) che si piazza al 5° posto e migliora il recente personale ottenuto alle Universiadi in Corea del Sud di 16.31.40: 16.25.97 il suo nuovo limite, al termine di una gara che l’ha vista sempre nel gruppetto di testa fino a quando Silvia Weissteiner (Forestale) dopo il 3° km ha preso decisamente il largo. 9° posto per Claudia Finielli (Atl. Reggio) con 16.54.27.

100 hs: dopo le batterie di ieri, oggi in programma le semifinali e la finale. Le 2 atlete della nostra regione, Micol Cattaneo (Carabinieri) e Alessandra Arienti (Cus Parma) si qualificano per la finale con 13.59 e 13.60 (+2,0). In finale la Cattaneo si piazza al 4° posto con 13.61 (+1,7), mentre l’Arienti è al 7° con 13.93.

Nelle batterie dei 400 hs 1.01.83 per Elena Benevelli (Atl. Reggio) che non riesce a qualificarsi per la finale in programma domani.

Nelle qualificazioni dell’asta 3,50 per Camilla Murtas (Fratellanza 1874 Modena), ma per la finale occorreva 3,70.

Nella finale del lungo 10° posto per Isofa Sherry (Cus Bologna) con 5,54 (+0,8).

Nelle qualificazioni del triplo Isofa Sherry (Cus Bologna) conquista la finale che si svolgerà domani con 12,39 (-1,6). Non ci riesce invece Valentina Morigi (Self Montanari Gruzza) con 12,23 (-0,6).

Nelle qualificazioni del peso la junior Marta Baruffini (Cus Parma) conquista la finale con 12,83, sua terza misura di sempre. Non si qualifica invece Virginia Braghieri (Atl. Cinque Cerchi) con 11,99 e all’11° posto in qualificazione (ma per la finale ci sono anche le 3 ammesse di diritto).

Nella finale del martello 5° posto per la junior Sara Fantini (Cus Parma) con 57,69.

Nella 4x100 5° posto nella classifica complessiva per il Cus Parma con Sara Dall’Aglio, Desola Oki, Alessandra Arienti e Vanessa Attard, con 47.15; 8° posto per l’Atl. Reggio con Michelle Bassi, Leonice Germini, Federica Giannotti e Elena Benevelli, con 47.47; 13° posto per Interflumina E’ Più Pomì con Giulia Storti, Daria Sinatra, Georgina Boateng e Tatiana Goi, con 48.74; 16° posto per la Fratellanza 1874 Modena con Valeria Grigolato, Eleonora Iori, Anna Cavalieri e Lara Giovanelli, con 49.22.

Nella classifica finale dell’eptathlon 11° posto per Sara Ziliani (Atl. Cinque Cerchi) con 3609 punti. Nella seconda giornata ottiene 4,92 (+0,1) nel lungo, 27,75 nel giavellotto e 2.33.04 negli 800 metri. Peccato per il mancato piazzamento nelle 10 per il nullo di ieri nell’alto alla misura di entrata.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: