Lo junior Mattia Montini fa faville: 7.64 sui 60hs!

04 Febbraio 2018

Ad Ancona, il giovane ostacolista demolisce il record italiano di categoria per due volte: 7.72 in semifinale e poi realizza la migliore prestazione mondiale dell’anno under 20. DIRETTA STREAMING su http://atletica.tv


 

di Alessio Giovannini

Record a raffica sui 60hs degli juniores nella seconda giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor di Ancona. Il 18enne lombardo Mattia Montini è incontenibile in finale dove fa brillare la vittoria tricolore con uno scintillante 7.64, primato italiano junior e migliore prestazione mondiale 2018 di categoria. L'ostacolista della Lecco-Colombo Costruzioni, seguito dal tecnico Stefano Longoni, già in semifinale si era impossessato del limite nazionale, spodestando l'azzurro Lorenzo Perini (7.81 nel 2012 a Val de Reuil) che, pochi giorni fa durante l'ultimo allenamento pre-Campionati, gli aveva detto: "Mi raccomando, battilo tu il mio record!". Ma sotto il precedente primato scende anche un altro Mattia, il romano Di Panfilo (Atl. Futura Roma) che in semifinale ferma il cronometro a 7.78 (quarto crono mondiale dell'anno) e poi all'ultimo scontro, complice qualche impatto di troppo sulle barriere, chiude secondo in 7.81 davanti a Vieri Righi (Toscana Atl. Futura) 7.99.

Mattia Montini compirà 19 anni il prossimo 7 maggio. In fatto di sport, l'atletica è stato il suo primo e unico amore e quando non indossa le chiodate è concentrato sul suo impegno di studente al liceo scientifico, con una grande passione per il mondo dei motori. "Dopo la maturità, mi piacerebbe iscrivermi ad Ingegneria" ci confida dopo la gara. Intanto, il giovane ostacolista di Ballabio, comune di 4000 abitanti in provincia di Lecco, si gode il panorama dalla cima delle liste mondiali stagionali under 20. "Un crono di questo tipo mi sembra un sogno. Mi devo ancora rendere conto di quello che ho combinato qui. A quanto posso puntare sui 110hs? Ora non riesco a pensarci, ma a luglio ai Mondiali juniores di Tampere io e Di Panfilo vogliamo farci valere". E proprio il Mattia romano è il primo a fare i complimenti al neoprimatista: "Non capita tutti i giorni di perdere un titolo italiano dopo aver corso in 7.78, ma sono contento che sia successo contro il numero 1 al mondo in questo momento".

VIDEO | MATTIA MONTINI 7.64: INTERVISTA DOPO IL RECORD ITALIANO U20 DEI 60HS IN FINALE

VIDEO | LE PAROLE DI MATTIA MONTINI, 7.72 RECORD ITALIANO U20 DEI 60HS IN BATTERIA AD ANCONA

SIBILIO E LOPEZ, VOLATE TRICOLORE - Due belle volate segnano le finali dei 400 metri. Per il vicecampione europeo under 20 dei 400hs Alessandro Sibilio (Atl. Riccardi Milano 1946) è un marchio di fabbrica e, infatti, anche oggi il 18enne partenopeo mette il turbo sull'ultimo rettilineo e si prende il titolo junior in 48.02. Battuto il compagno di 4x400, oro europeo a Grosseto 2017, Klaudio Gjetja (Pro Sesto), secondo in 48.56. Epilogo simile poco prima tra gli under 23 dove Bryan Lopez (Athletic Club 96 Alperia) parte dalla prima corsia, ma nella seconda tornata sull'anello si lancia all'attacco precedendo 48.31 a 48.79 il toscano Umberto Mezzaluna (Centro Atl. Piombino). Al femminile successi delle favorite della vigilia: la junior Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) 55.76 e la promessa Rebecca Borga (Biotekna Marcon) 54.30.

DIRETTA STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire i Campionati Italiani Juniores e Promesse indoordi Ancona (3-4 febbraio) in diretta video streaming su atletica.tv per vivere le sfide e le emozioni di questa partecipatissima rassegna giovanile.

SOCIAL NETWORK - Partecipate con noi al racconto dei Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor di Ancona seguendo gli aggiornamenti LIVE attraverso i nostri canali social Twitter: @atleticaitalia e Facebook: www.facebook.com/fidal.it. Sostenete i vostri atleti preferiti, condividete foto e pensieri utilizzando gli hashtag #atletica #indoor2018.

RISULTATI/Results - ORARIO/Timetable - TUTTE LE NOTIZIE/News

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: