Scarlato bene sui 3000 a Ostia

26 Aprile 2019


 

In occasione del meeting Trofeo della Liberazione di Ostia, in provincia di Roma, svoltosi sulla pista dello stadio Stella Polare, il mezzofondista Douglas Scarlato (Aterno Pescara) ha conseguito un’altra probante prestazione tecnica dopo la vittoria dei 10.000 metri dei campionati regionali svoltisi due settimane prima. Era impegnato sui 3000 metri, dove ha fatto segnare l’ottimo tempo di 8’36”25 vincendo la gara e stabilendo la migliore prestazione tecnica del meeting laziale. Per l’atleta vastese, che si allena a Pescara con Donato Chiavatti, si tratta anche del nuovo primato personale, migliorato di 9 secondi e 7 centesimi rispetto al precedente stabilito nel 2018. Un promettente avvio di stagione in funzione del possibile rendimento sui 3000 siepi, sua specialità di riferimento.    

Nella stessa manifestazione si è messo in luce anche lo Junior lancianese Francesco Spoltore (Unione Atletica Abruzzo) che, nella gara non olimpica dei 500 metri, si è piazzato quinto con il tempo di 1’06”47. Da ricordare che è reduce dalla buona uscita stagionale sui 400, con 49”71. Nelle gare dei lanci, da registrare la vittoria della Junior Ludovica Montanaro (Atletica Gran Sasso Teramo) nel getto del peso, con la misura di 12,17 metri. Si segnala l’uscita stagionale della talentuosa Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo), che da qualche mese si allena a Roma. Era impegnata sui 1000 metri in una gara piuttosto tirata nella quale, però, è stata costretta a un ritiro precauzionale per un lieve problema a un piede. La gara è stata vinta da Martina Tozzi (Fiamme Gialle) con 2’47”88.            



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate