Salvatore Arena e Chiara Raffaele vincitori alla 2^ Maratropea




 

PodioFemminileUna Tropea avvolta da un caldo reso torrido dalla temperatura più che estiva, ha messo a dura prova le performance sportive degli oltre duecento atleti che hanno preso parte alla seconda edizione di “Maratropea”, corsa su strada, egregiamente organizzata dall’A.S.D. Conoscere Jonadi di Tonino Rossi, con la collaborazione dell’Associazione Tropeaeventi e con il patrocinio del Comune di Tropea, per donare “poltrone” all’Unità Operativa di Pediatria degli Ospedali di Vibo Valentia. La manifestazione comprendeva una gara “competitiva”, aperta ai tesserati Fidal e agli Enti di Promozione Sportiva, nella quale sono giunti al traguardo 120 atleti suddivisi tra maschi e femmine.

Nella gara di km 5 “non competitiva”, ovvero libera a tutti, massiccia è stata la partecipazione di chi ha voluto contribuire, solo con la propria presenza, allo scopo benefico cui si era prefisso la manifestazione. La partenza è stata data da Largo Villetta, per proseguire lungo un suggestivo percorso per le vie di Tropea. Dal punto di vista tecnico, il primo a tagliare il traguardo dei 10 km, ubicato in Piazza Veneto, è stato Salvatore Arena, della Cosenza K42 che da subito si pone alla testa della gara che porta a termine fino al traguardo, avendo la meglio su Giuseppe Pilello (Atletica Civitanova) e Antonio Bruno (Libertas Lamezia) giunti nell’ordine. Tra le donne vince Chiara Raffaele (Atletica San Costantino), al secondo posto si classifica la compagna di squadra Lisa Grasso e al terzo posto giunge Irene Maria Pascone dell’Atletica Sciuto. Nonostante il caldo c'erano tutti i colori sociali: donne e uomini; bambini, giovanissimi e meno giovani, provenienti anche da altre regioni, ma tutti uniti dalla passione per lo sport al servizio della società. Durante la cerimonia di premiazione, la Dottoressa Caterina Procopio, primario del Reparto di Pediatria di Vibo Valentia, nel ringraziare per il supporto dato, ha messo in evidenza l'utilità di questo gesto per tutti quei genitori impegnati nel difficile e doloroso compito di assistenza dei loro bambini. Dopo i ringraziamenti di rito al Comune di Tropea, alla Polizia Locale, al Gruppo della Protezione Civile, all’Arma dei Carabinieri e alla Polizia di Stato che hanno garantito i servizi necessari alla sicurezza, Antonio Rossi, convinto di poter contare su tanti appassionati, da appuntamento a Tropea per la 3^ edizione di “Maratropea”.

pino pignata



Condividi con
Seguici su: