Sabato e domenica i Campionati Italiani Indoor Junior Promesse ad Ancona




 

Sabato 7 e domenica 8 febbraio sono in programma ad Ancona i Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse.

E’ una manifestazione che spesso in questi anni ha dato ampie soddisfazioni alla atletica della nostra regione e anche lo scorso anno furono vinti dagli atleti della Emilia Romagna 3 titoli con Pettorossi e Folorunso nei 200 metri juniores e il Cus Parma nella 4x400 juniores f., 3 medaglie d’argento con Bouih nei 1500 metri juniores, Chiara Casolari nei 1500 promesse e Francesca Bertoni nei 3000 promesse e 7 medaglie di bronzo con Leonice Germini nei 60 metri juniores f.., Bouih negli 800 metri juniores, Conti nei 400 metri promesse, Bizzotto negli 800 metri promesse, Tamassia nei 3000 metri promesse, Chiara Casolari negli 800 metri promesse e Tobia Bocchi nel triplo juniores.

In questi Campionati Italiani, senza più la militanza in formazioni della nostra regione per Folorunso (passata alle Fiamme Oro) e Bouih (alle Fiamme Gialle) e con il passaggio nei seniores dei medagliati promesse 2015 Bizzotto, Tamassia, Chiara Casolari e Francesca Bertoni, le forze della Emilia Romagna sono quindi oggetto di un turnover piuttosto ampio, ma vedremo ora quali potrebbero essere i nostri atleti di punta in questi Campionati.

Juniores m.: nei 60 metri Andrei Alexandru Zlatan (Atl. Reggio) si presenta con il 2° tempo di accredito, ma troverà una concorrenza agguerrita, in cui ci sarà anche Diego Aldo Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna) e l’altro neo junior Jamie Steve Dave Abe (Cus Parma), pure loro fra i primi 10 tempi di iscrizione. I 3 junior emiliano romagnoli sono iscritti anche nei 200 metri, in cui proprio Pettorossi è il campione nazionale uscente. Nei 400 metri Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna) e Davide Bernabei (Atl. Imola Sacmi Avis) potrebbero puntare a conquistare la finale, mentre negli 800 Federico Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis), in base ai tempi outdoor 2015, parte con il 2° miglior tempo di accredito. Nei 1500 è atteso Simone Bernardi (Atl. Imola Sacmi Avis), che ha già spaziato con successo nelle prime gare del 2016 fra indoor e prati. Nei 60 hs Matteo Orsatti (Cus Parma) ha il 4° tempo di iscrizione. Nella 4x1 giro, anche se è complicato fare pronostici, Cus Parma e Virtus Emilsider Bologna si presentano con buone credenziali. Nei concorsi abbiamo nell’alto il campione nazionale outdoor 2015 Kevin Purboo (Fratellanza 1874 Modena), che però non ha mai gareggiato nelle precedenti gare indoor stagionali e Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza), al 4° posto fra le prestazioni indoor 2016. Nell’asta grande attesa per Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis), con il grande progresso a 5,00 il 17 gennaio a Modena, ma troverà il piemontese Matteo Cristoforo Capello, con accredito di 5,20 e il friulano Max Mandusic che pure quest’anno ha saltato 5,00 quest’anno. Nel triplo è iscritto Tobia Bocchi, che è entrato nel G.S. Carabinieri ed è al debutto stagionale, oltre a essere la punta di diamante dell’atletica under 20 della Emilia Romagna, con le prestazioni ottenute e i titoli vinti in questi anni.

Junior f.: tra le 41 iscritte nei 60 metri, l’Emilia Romagna ne conta 5 e tutte piazzate, in base ai tempi di accredito, nella “colonna sinistra della,  classifica”. Eleonora Iori (Fratellanza 1874 Modena) ha il 2° tempo della stagione, Giulia Storti (Interflumina E’ Più Pomì) e Leonice Germini (Atl. Reggio) il 5° e 6° tempo accredito, senza dimenticare Paola Forghieri (Fratellanza) e Laura Fattori (Atl. Reggio). Nei 200 metri ancora Leonice Germini e Eleonora Iori fra le outsiders, in un contesto molto qualificato. Nei 60 hs Elisa Maria Di Lazzaro (Cus Parma) proverà a confermarsi fra le primissime anche da juniores dopo i podi da allieva, mentre il Cus Parma nella 4x200 ha avuto grandi tradizioni, anche se non avrà più una trascinatrice come Ayomide Folorunso. Nella marcia 3000 metri è ben piazzata come tempi di accredito Linda Terzi (Self Montanari Gruzza). Nel triplo Martina Manzini (Cus Parma) ha la sesta misura di accredito. Nel peso Marta Baruffini (Cus Parma) ha la migliore misura per il 2016, con il 13,21 ottenuto a Padova il 30 gennaio, che ne dimostra l’ottima condizione di forma.

Promesse m.: che bel terzetto Emilia Romagna, per la precisione Romagna Modena Bologna, con Lorenzo Bilotti, rientrato alla Atl. Imola Sacmi Avis, Simone Pettenati (Fratellanza) e Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna), rispettivamente 1°, 2° e 3° tempo in Italia fra le promesse in questa stagione indoor 2016. Nel mezzofondo c'è Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis) che dopo le buone prove nelle precedenti gare indoor stagionali è iscritto negli 800 metri. Nelle altre gare della categoria, con Yassin Bouih, passato quest’anno dalla Atl. Reggio alle Fiamme Gialle, che è iscritto ed è tra i favoriti nei 1500 e 3000 metri, l’Emilia Romagna può puntare su Eugenio Meloni (Carabinieri), migliore misura di accredito nel salto in alto e Daniele Ragazzi (Virtus Emilsider Bologna), terzo accredito nel triplo.

Promesse f.: nei 60 metri Georgina Boateng (Interflumina E’ Più Pomì) ha il 6° tempo stagionale della categoria. Nei 400 metri le favorite sono 2 atlete della nostra regione, ora passate nei gruppi sportivi militari: Ayomide Folorunso, ex Cus Parma ora Fiamme Oro e Raphaela Lukudo, ex Mollificio Modenese e da 2 anni in forza al G.S. Esercito. Nel lungo ci sono Chiara Calgarini (Atl. Lugo) e Jasmine Abdullahi Mukasi (Cus Bologna) fra le prime 6 misure di accredito.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: