Sabato a Osimo il 9° Trofeo Marche 9,14




 

Torna ad Osimo (AN), anche quest’anno, il tradizionale appuntamento con il “Trofeo Marche 9,14”, meeting nazionale di atletica leggera. Si tratta di un evento unico nel panorama italiano: fin dall’esordio del 1978, è dedicato alle corse ad ostacoli e prende il nome dalla distanza (che è proprio di 9,14 metri) tra le barriere dei 110 hs. E così sabato 2 luglio, con la consueta regia di Gino Falcetta e grazie all’organizzazione dell’Atletica Osimo del presidente Adriano Malatini, toccherà alla nona edizione sulla pista del campo scuola di via Vescovara, dalle ore 16.00, per circa quattro ore di sfide ad alta intensità agonistica. Infatti saranno presenti molti dei principali atleti italiani nelle varie categorie, giovanili ed assolute. Ma le iscrizioni resteranno aperte fino a domani sera, giovedì 30 giugno, perciò nelle ultime ore potrebbero aggiungersi altri nomi di primissimo piano. Sui 110 ostacoli, è atteso al via John Mark Nalocca, carabiniere di Centobuchi, medaglia di bronzo nello scorso week-end agli Assoluti di Torino, che sarà in gara ad Osimo con l’altro marchigiano Giorgio Berdini, sangiorgese dell’Aeronautica. A livello giovanile, fari puntati su Ivan Mach di Palmstein, argento ai Tricolori juniores.

Gara di alto livello, come al solito, sui 100 ostacoli femminili con la vicecampionessa italiana Micol Cattaneo (Carabinieri), seconda azzurra di sempre sulla distanza, e Veronica Borsi (Fiamme Gialle), quarta agli Assoluti e seconda nelle graduatorie nazionali dell’anno, senza dimenticare la promessa Alessandra Feudatari, argento ai Tricolori under 23. Nei 400 ostacoli, il finanziere Leonardo Capotosti (bronzo ai Campionati italiani assoluti della scorsa settimana) se la vedrà con il compagno di squadra Federico Rubeca (quinto nella rassegna di Torino), ma soprattutto con il giovane albanese Eusebio Haliti, oro ai Tricolori promesse, poi l’esperto cubano Aramis Diaz e anche Francesco Filipponi, settimo agli Assoluti con il primato personale. Tra le donne, favori del pronostico per la cubana Yadisleidy Pedroso, opposta alla vicecempionessa italiana Aida Valente. Confermate le gare di contorno sui 100 metri maschili e femminili, per tutte le categorie, con la partecipazione della sprinter Rita De Cesaris. Alla manifestazione di Osimo non mancherà neppure la presenza di ospiti d’onore come Fabrizio Mori, campione del mondo sui 400 ostacoli a Siviglia ’99, e Antonella Battaglia, ex primatista italiana dei 100 ostacoli e vincitrice alla terza edizione del Trofeo Marche 9,14. La giornata degli ostacoli e della velocità si animerà fin dal mattino con la disputa del 7° Meeting Giovanile “Città di Osimo”, in cui molti giovanissimi atleti ed atlete, delle categorie ragazzi e cadetti provenienti anche da fuori regione, si cimenteranno nel Grand Prix velocità-ostacoli: una originale e stimolante formula, che prevede prima la gara sulle barriere e poi quella sulla distanza piana; la somma dei due tempi darà il vincitore e la vincitrice della speciale combinata.


Nell'immagine in alto, John Mark Nalocca agli Assoluti di Torino (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL); in basso, il manifesto del meeting





Condividi con
Seguici su: