STRADA | UN WEEK-END TUTTO DI CORSA




 

Week-end intensissimo anche per i runners di tutta la Regione che dal pesarese all’ascolano hanno macinato decine di chilometri sulle strade delle Marche. Il 25 aprile appuntamento classico a Porto Potenza Picena, con la Marcialonga della Liberazione, gara nazionale su circuito cittadino organizzata dall’Atletica Potenza Picena. Ad aggiudicarsi la 22esima edizione è stato il giovane keniano, neo-acquisto del Mezzofondo Grottini Team Recanati, Alfred Sang Kiprop che, dopo aver percorso i 10.200 metri del tracciato, ha avuto la meglio (29:54.00) sul marocchino dell’Atletica Maxicar Civitanova Marche Hamid El Mouaziz (30:06.50) al quale ha imposto un deciso cambio di ritmo a partire dall’ottavo chilometro. Terzo il carabiniere di Centobuchi Denis Curzi (31:20.50). A livello femminile, la vittoria è andata alla sarda Daniela Maludrottu (Atl. Olbia – 38:10.40), moglie dello sprinter Alessandro Attene, davanti ad Ilenia Narcisi (Tecno Adriatletica Marche – 38:29.40) e a Valentina Vispo (Sport DLF Ancona – 39:24.80).

 

Domenica, invece, i podisti della nostra Regione si sono divisi tra Montecchio di S. Angelo in Zizzola (PU) e Spinetoli di Pagliare (AP). A Montecchio, la gara nazionale sui 10 km, organizzata dalla Polisportiva Montecchio 2000, è stata vinta dal marocchino Hamid El Mouaziz (Atl. Maxicar Civitanova) davanti a una folta pattuglia di keniani e marocchini, in mezzo a cui sono sbucati all’ottavo e al nono posto Stefano Cugusi e il recanatese Doriano Bussolotto (SM Esercito). Tra le donne, prima Asmae Ghizlane (Atl. Gran Sasso) su M.Vittoria Fontanesi (Self Atletica) e Silvia Luna (Grottini Team Recanati).

 

Il 6° Trofeo Spinetoli-Pagliare, promosso dalla locale Atletica Avis, finisce, quindi a casa di Stefano Sani (Polisportiva Extra – 32:59.0) e di Ilenia Narcisi (Tecno Adriatletica Marche – 38:04.0), alla fine di una bella gara di 10 km all’insegna di una notevole partecipazione.   

 

Ciliegina sulla torta al week-end podistico “made in Marche” con la vittoria nella Maratona di Padova dell’abruzzese, ma marchigiana d’adozione Marcella Mancini (Runners Team 99) prima in 2h35:24. Marcella conquista così una fantastica tripletta di successi nella maratona organizzata dall'Assindustria, dopo i trionfi del 2003 e del 2006.

 



Condividi con
Seguici su: