Rovereto l'Oro sotto la Quercia

02 Settembre 2014

Javier Sotomayor, Sara Simeoni, Gabriella Dorio, Fabrizio Mori e Nenad Stekic riuniti a Rovereto per il cinquantenario del Palio della Quercia

 

A poche ore dalla 50esima edizione del Palio della Quercia di Rovereto la cittadina trentina accoglie un’invasione di campioni di sempre, grandissimi atleti arrivati a rendere omaggio a una storia, quella cinquantenaria del Meeting, che hanno contribuito a scrivere in prima persona attraverso grandi volate o indimenticati voli dalle pedane. Questa mattina, nella sala consigliare di Palazzo Pretorio, si sono riuniti grazie agli organizzatori del Palio l’attuale primatista mondiale di salto in alto Javier Sotomayor insieme alla campionessa Olimpica della stessa specialità a Mosca 1980 Sara Simeoni, l’oro dei 1500 di Los Angeles 1984 Gabriella Dorio insieme alla "collega" rumena, bronzo nella stessa Olimpiade negli 800 (dove Dorio Dorio fu quarta), Fita Lovin (primatista degli 800 metri con 1:57.69 del 1981, record femminile più antico del Palio), il campione mondiale dei 400hs di Siviglia 1999 Fabrizio Mori e il serbo Nenad Stekic (primatista del Palio della Quercia nel salto in lungo con 8,32 del 1978, record più antico del Palio).

Ad accoglierli il sindaco di Rovereto, Andrea Miorandi, il presidente della FIDAL Alfio Giomi, il presidente dell'Us Quercia Trentingrana Carlo Giordani, l'Assessore allo Sport Franco Frisinghelli ed il presidente del Comitato Organizzatore del Palio della Quercia Renzo Azzolini. Tutti saranno in tribuna questa sera quando a partire dalle 19.15 andrà in scena un'edizione storica del Palio, quella del 50° compleanno, che annuncia fra i protagonisti più attesi lo sprinter statunitense Justin Gatlin e l'azzurra campionessa Europea dei 400 metri Libania Grenot (Fiamme Gialle). 

Proprio nella sala consigliare, il 5 maggio 1945 venne fondata l'Us Quercia, il cui nome trovò spunto dal simbolo della città e dalla scritta, impressa nelle pareti della sala "Magnus cum robore quercus ingentes tendet ramos" (la quercia con gran forza tende i grandi rami). Tra i padri fondatori della società, anche il dott. Edo Benedetti, scomparso due anni or sono, che nel 1964 ebbe un ruolo fondamentale nella progettazione dello Stadio Quercia prima e nell'ideazione del Palio poi. (Da comunicato stampa organizzatori)

TV: Diretta su RaiSport2 dalle 19.55 alle 22.00

ISCRITTI/Entries - ORARIO/Timetable

Carlo Giordani, Fabrizio Mori, Javier Sotomayor, Gabriella Dorio, Fita Lovin, Nenad Stekic, Sara Simeoni e Renzo Azzolini (Foto Perenzoni)



Condividi con
Seguici su: