Rombo Faniel a Monza: 28:10 nei 10 km

12 Settembre 2020

Sulle strade dell’autodromo il primatista di maratona sfiora ancora il record italiano, a due secondi dal 28:08 di Meucci dopo il 28:12 di domenica scorsa: “Ora punto ai Mondiali di mezza maratona”

 

Un’altra super prestazione di Eyob Faniel. L’azzurro è di nuovo protagonista di una gara maiuscola nei 10 km di corsa su strada, a Monza, dove chiude in 28:10. Sempre più vicino al record italiano di Daniele Meucci, 28:08 in gennaio a Valencia. Ma il limite resta imbattuto anche stavolta, per soli due secondi, a meno di una settimana dal 28:12 che il 27enne delle Fiamme Oro aveva realizzato domenica a Lens, in Francia, al ritorno in gara. Primatista nazionale di maratona con 2h07:19 quest’anno a Siviglia, il vicentino si conferma in ottima condizione di forma verso i prossimi appuntamenti e in particolare i Mondiali di mezza maratona, previsti il 17 ottobre a Gdynia, in Polonia.

Nel circuito disegnato all’interno dell’autodromo, non si risparmia Faniel in un caldo pomeriggio, con partenza poco dopo le ore 16 e circa trenta gradi di temperatura. Per sei chilometri viaggia insieme al pacemaker, il burundese Olivier Irabaruta (Us Quercia Trentingrana). Poi l’atleta allenato da Ruggero Pertile continua in solitaria, con l’occhio sul cronometro, e ci prova fino alla fine migliorando il tempo dello scorso weekend, ma non abbastanza per il record. Nettamente staccati gli altri: secondo posto a Badr Jaafari (Varese Atletica, 30:39), terzo Salvatore Gambino (Dk Runners Milano, 30:52).

“Tutto sommato posso essere contento per il risultato - commenta Faniel - perché vuol dire che sono in grado di correre forte anche con il caldo, che certamente si è fatto sentire. La gara è stata impostata bene, su un percorso veloce, con una lepre fino al sesto chilometro. Ho perso qualche secondo rispetto alla tabella di marcia al settimo e all’ottavo, poi ho recuperato negli ultimi due. È stata una bella emozione gareggiare qui, provando a immaginare la traiettoria delle curve come fanno i piloti di Formula Uno, anche se a velocità diversa, e mi sono divertito. All’arrivo c’era anche un pizzico di dispiacere per aver mancato il record di così poco, che però mi dà la carica per lavorare con ancora più impegno sul prossimo obiettivo. Questa nuova parte di stagione è iniziata nel modo giusto. Ora punto con decisione ai Mondiali di mezza maratona, che per il momento è l’unica gara nei miei programmi immediati”.

Al femminile Raimonda Nieddu (Cagliari Atl. Leggera) in 36:06 precede la junior Sara Nestola (Self Atl. Montanari & Gruzza Reggio Emilia, 37:27) e Sara Bazzoli (Atl. Gavardo ’90 Libertas, 37:42) in una gara disputata seguendo le attuali linee guida sulla sicurezza, dalla partenza con la mascherina al numero contingentato di partecipanti. Il weekend della Ganten Monza21 prosegue domenica mattina con la mezza maratona che dalle ore 9.30 attende al via la campionessa italiana Valeria Straneo (Laguna Running) e l’altra azzurra Giovanna Epis (Carabinieri).

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XVII^ Ganten Monza21 (km 10)