Road to Taicang: azzurri in marcia verso i Mondiali

25 Aprile 2018

Al via la trasferta dei 19 atleti dell'Italia Team per la rassegna iridata in Cina (5-6 maggio)


 

di Alessio Giovannini

Inizia ufficialmente mercoledì 25 aprile la trasferta degli azzurri della marcia convocati per i Mondiali di marcia a squadre di Taicang. La rassegna iridata si disputerà il 5 e 6 maggio in Cina nella stessa città che l'aveva già accolta nel 2014. In base alle iscrizioni sono attesi 389 atleti di 49 team. 19 in tutto gli atleti dell'Italia Team, 12 uomini e 7 donne, compresi i 4 giovani che saranno impegnati nelle gare under 20.

Oggi i primi a prendere il volo verso Oriente saranno otto azzurri tra i quali la primatista italiana assoluta della 20km Eleonora Giorgi che proprio quattro anni fa a Taicang raggiunse il quinto posto. La 28enne lombarda delle Fiamme Azzurre, prima del decollo, ha messo "in valigia" un ultimo allenamento sui 25km di medio sotto la guida del coach Gianni Perricelli. Al suo fianco in questa trasferta anche il fidanzato Matteo Giupponi, atteso al via della 50km, e l'altra ventista milanese Valentina Trapletti. La dottoressa in Economia alla Bocconi si porta in Cina anche la bella vittoria (1h28:49) al recente incontro internazionale di Podebrady.

Il giorno seguente (26 aprile) da Tokyo, dove ha appena concluso un raduno pre-Mondiali, sarà quindi la volta del bronzo iridato Antonella Palmisano (il 4 maggio sarà tra le atlete invitate dalla IAAF alla conferenza stampa dell'evento, ore 10 locali) e di altri quattro componenti del gruppo di allenamento del tecnico Patrizio Parcesepe. "A Tokyo - racconta la 26enne pugliese delle Fiamme Gialle - si respira già aria di Olimpiadi. Abbiamo avuto un'accoglienza fantastica fatta di mille attenzioni e cura per ogni piccola esigenza. Ogni giorno c'era un fotografo o una troupe televisiva che ci seguiva. E' stato divertente dare qualche lezione di tacco-punta ai giovani studenti giapponesi e poi rivedersi in tv e sui giornali sportivi sotto la foto di Cristiano Ronaldo". "Il Giappone - aggiunge la marciatrice con il fiore in testa - è un altro mondo e sono sicura che Tokyo 2020 sarà una grande Olimpiade. Abbiamo visitato il campus che tra due anni dovrebbe accogliere gli atleti vivendo l'atmosfera di una macchina organizzativa che è già al lavoro h24. A Tokorozawa abbiamo trovato ottime condizioni per gli allenamenti e svolto tutti i lavori di preparazione per i Mondiali. Da qui mi porto in Cina un bagaglio di tanti chilometri marciati e una bella esperienza di vita anche se al kimono e ai sandali geta preferisco decisamente la maglia azzurra!". Fine raduno giapponese e bagagli pronti anche per i ventisti pugliesi Francesco Fortunato e Massimo Stano, per il sardo Andrea Agrusti (50km) e Mariavittoria Becchetti che a Taicang sarà la prima marciatrice nella storia dell'atletica italiana a prendere parte alla 50km femminile in una rassegna internazionale.

Il 29 aprile per finire la squadra si completerà con le partenze da Roma dell'ultima pattuglia azzurra guidata dal cinquantista Marco De Luca e Giorgio Rubino. I due big romani delle Fiamme Gialle, allenati da Giovanni De Benedictis, in questa occasione saranno entrambi schierati nella 20km.

LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team

ELENCO ISCRITTI/Provisional entry lists

IL MINI-SITO IAAF SUI MONDIALI DI MARCIA A SQUADRE

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: