Ritorna Donato: ad Ancona atterra a 17,04




 
La domenica dell'atletica italiana segna il ritorno a livelli d'eccellenza di Fabrizio Donato, il triplista delle Fiamme Gialle, capace nel pomeriggio di siglare, sulla pedana del Palaindor di Ancona, un probante 17,04. Per il 29enne laziale, lo scorso anno fermo al coperto a 16,57 (ma primatista italiano assoluto con il 17,60 realizzato il 7 giugno del 2000) era l'esordio stagionale, e la serie complessiva di salti manda in archivio altre due prove oltre i 16,90 (16,23; 16,90; N; 17,04; 16,93; N). "Sono contento, è un buon inizio d'anno - commenta Donato - ho lavorato duramente, fin dall'estate scorsa, per tornare sui miei livelli migliori. A metà agosto, mentre gli altri erano in Finlandia per i Mondiali, io cominciavo la preparazione invernale". Allievo di Roberto Pericoli, e neo-padre dalla fine dello scorso anno (la moglie Patrizia Spuri gli ha regalato la piccola Greta il primo novembre), Donato ha centrato fin dal via l'appuntamento con il minimo per i Mondiali di Mosca. "Con Pericoli, abbiamo scelto di lavorare in maniera leggermente diversa, concentrandoci più sulla corsa e sulla velocità, che sulla forza. Il risultato è che adesso controllo meglio il salto, sono più padrone del gesto". Nel pomeriggio anconetano - meeting nazionale nel magnifico impianto che ospiterà anche gli Assoluti il 18 e 19 febbraio - da notare anche il successo di un Francesco Scuderi ormai ad un passo dall'eccellenza nei 60 metri: per il catanese delle Fiamme Azzurre, due volte 6.72 (sia in batteria che in finale), davanti all'emergente Tomasicchio, 6.78. Più indietro Luca Verdecchia, 6.87 (6.82 in batteria). Nella giornata di ieri, buon 7.73 della fiamma gialla Andrea Giaconi nei 60 ostacoli (crono ottenuto in batteria, 7.78 in finale); nell'omologa prova al femminile, 8.37 della carabiniera Micol Cattaneo (anche in questo caso, tempo peggiorato in finale, 8.43). m.s. Nella foto d'archivio, Fabrizio Donato in azione (Omega/FIDAL) File allegati:
- I risultati della seconda giornata del meeting di
- I risultati della prima giornata del meeting di An



Condividi con
Seguici su: