Risultati degli ultimi giorni (Barcellona, Londra e i meeting italiani)




 

Oggi era fissata la scadenza della seconda fase regionale dei C.d.S. Assoluti. Non erano in programma meeting in Emilia Romagna, ma nel week end si svolte comunque ancora manifestazioni valide per i C.d.S. in alcune regioni italiane.

Vediamo un breve estratto dei risultati di questi ultimi giorni degli atleti dell’Emilia Romagna, partendo naturalmente dai Campionati Mondiali Juniores di Barcellona.

C’eravamo lasciati qualche giorno fa, dopo le batterie e le semifinali dei 100 metri con Udochi Judy Ekeh fuori dalle 8 finaliste, dopo 11.70 in batteria e 11.88 in semifinale. Gioved’ 12 luglio era la volta dei 200 metri uomini, con 2 atleti della Emilia Romagna, Luca Valbonesi e Eseosa Desalu. Valbonesi ha corso nella terza batteria, finendo molto lontano dai suoi standard: 22.19 (-2,0), anche se l’accesso al turno successivo sarebbe stato complicato in ogni caso. Nella sesta batteria va ancora peggio per Desalu, che finisce squalificato per invasione di corsia, dopo avere chiuso in 21.08 (+0,1) che sarebbe stato il suo primato personale e gli avrebbe consentito la qualificazione alle semifinali.

Terminate le gare individuali per i velocisti azzurrini della Emilia Romagna rimanevano le staffette: nelle batterie della 4x100 è il solo Desalu in gara fra i 3 emiliani convocati: infatti Giovanni Cellario all’ultimo minuto deve dare forfait per un problema muscolare e Desalu corre la seconda frazione, dopo quella di partenza di Alessandro Pinto, mentre in terza e quarta ci sono Giacomo Tortu e Giovanni Galbieri. I ragazzi corrono in un buon 40.41, ma la concorrenza è su livelli elevatissimi e questo tempo vale solo il 14° posto e quindi la non qualificazione alla finale. Nella 4x100 donne c’è Udochi Judy Ekeh che corre la quarta frazione, dopo quelle di Elisa Paiero, Irene Siragusa e Anna Bongiorni, in una formazione che potrebbe puntare alla finale: le ragazze ottengono 45.15, ma sono solo le prime fra le escluse dalla finale.  Rimane la 4x400 con Alberto Rontini: il faentino viene schierato nelle batterie e viene cronometrato in 47.9 in seconda frazione e con i compagni Vito Incantalupo, Davide Re e Michele Tricca la 4x400 azzurra va in finale con il tempo di 3.08.87. In finale Rontini lascerà il posto a Marco Lorenzi, ma la formazione viene squalificata per invasione di corsia dopo il 6° posto sul campo con 3,08.51.

 

E veniamo ad alcuni meeting nazionali e regionali che si sono disputati in questi ultimi giorni.

Oggi a Pescara Memorial Cornacchia: in gara Nicolò Bolla (Cus Parma) 2° nel martello con 57,19 e Veronica Seimonte (Cus Parma) al 1° posto nel giavellotto con 41,79.

Ancora oggi a Livorno 55.21 nei 400 hs per Gianluca Gafà (Edera Forlì), 10.31.02 nei 3000 metri per Claudia Finielli (Reggio Event’s) e 46,11 nel disco per Silvia Lomi (Cus Parma).

Sabato 14 luglio a Donnas si è disputato il classico meeting “Via … col vento”. Tra i nostri atleti in gara lo junior Ivan Nichik (Cus Parma) che ha corso i 100 metri in 11.02 (+1,7), primato personale e i 200 in 22.35 (+2,0). Nel disco 60,82 per Hannes Kirchler (Carabinieri). Nei 100 metri donne 12.14 in batteria (+1,4) per Vanessa Attard (Cus Parma).

Ancora sabato 14 luglio a Vedelago con il Meeting Ostacoli Veneti: nelle gare giovanili 43.08 per il cadetto Alessandro Xilo (Cus Bologna) nei 300 hs; nelle allieve successo per Elena Venturi Degli Esposti (Modena Atletica) nei 400 hs con 1.07.99; negli allievi 2° posto per Pier Francesco Battistini (Edera Forlì) nei 110 hs con 14.96 (+2,1); negli assoluti uomini successi nelle 2 gare ad ostacoli, su cui era incentrato il meeting, per gli atleti emiliani: nei 110 hs vittoria in finale del cubano Yasel Lisme Abril (Atl. 85 Faenza) con 14.24 (+1,4) e nei 400 hs si impone alla grande Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) con 52.55; nelle assolute donne 2 terzi posti per le atlete della Acquadela Valeria Mazzone (mf35) con 12.15.74 nei 3000 siepi e Francesca Finotelli con 1,55 nell’alto.

Sabato 14 luglio a Bergamo Trofeo'Anguria: Alessandra Feudatari (Interflumina E' Più Pomì) è la migliore nei 100 metri con 12.18 (-1,3) e naturalmente anche nei 100 hs con 14.13 (-0,7); nei 3000 metri 11.20.97 per la mf55 Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza); nei 5000 metri 1° posto per Benazzouz Slimani (Cus Parma) con 15.05.27; nel martello 53,90 per Pierre Luigi Zaccarelli (Fratellanza), primato personale e 50,39 per Andrea Poli (Virtus Emilsider Bologna).

Al Meeting di Velletri pure di sabato 14 luglio in gara Marco Simoni (Francesco Francia), 4° negli 800 in 1.58.19.

A Macerata nei Campionati Regionali Juniores e Promesse Open delle Marche (14-15 luglio) in gara Martina Pretelli (Olimpus San Marino), miglior tempo in batteria con 12.25 (+0,1) e al 2° posto in finale con 12.49 (-1,8).

Nell’Aviva London Grand Prix di sabato 14 luglio in gara nel triplo Fabrizio Schembri (Carabinieri) che non va al di là di un modesto 15,87.

Venerdì 13 Memorial Agosti a Pordenone: in gara i carabinieri Giorgio Piantella con 5,30 nell’asta e Antonio Fent con 64,63 nel giavellotto,

Al Meeting Arcobaleno di giovedì 12 luglio a Celle Ligure 1° posto negli 800 metri allieve per Sara Dall’Aglio (Cus Parma) con 2.29.72. Nei 400 metri per assolute 58.05 per Ambra Gatti (Cus Parma); negli 800 2.20.88 per Maeva Gotti (Cus Parma)

Mercoledì 11 luglio a Livorno al Gran Prix Montepaschi nel martello fra gli assoluti uomini 60,27 per Nicolò Bolla (Cus Parma) e 50,64 per Andrea Poli (Virtus Emilsider Bologna), fra gli allievi 53,38 per Luca Soresini (Cus Parma) e nelle assolute donne 62,11 per Elisa Magni (Cus Parma).

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: