Rio Maior, ritirati tutti gli azzurri




 
Si è conclusa con una sorta di ritiro collettivo, la presenza azzurra nella seconda prova del Challenge IAAF di marcia, andato in scena oggi pomeriggio a Rio Maior (Portogallo). Fuori Alex Schwazer (dopo sei chilometri, passaggio al quinto in 20:35, sulla scia dei primi), Alessandro Gandellini ed Elisa Rigaudo (per lei rientro ai box dopo 16 chilometri, passaggio ai 15 in 1h08:40). Squalificato invece l'ultimo degli italiani in gara, Giampiero Palumbo. Il ritiro di Schwazer è figlio dei problemi muscolari avvertiti già alla vigilia (ed è da considerarsi decisione saggia, per evitare problemi peggiori), mentre per la Rigaudo comincia a diventare abbastanza chiaro un certo - per il momento non ancora preoccupante - ritardo di condizione. Doppietta norvegese a Rio Maior: vittoria nella gara maschile per Erik Thysse (1h19:51), tra le donne successo di Kiersty Platzer (1h29:29). RISULTATI UOMINI - 20km 1) Tysse (Nor) 1h19:51 2) Molina (Esp) 1h20:06 3) Höhne (Ger) 1h20:19 4) Saquipay (Ecu) 1h20:52 5) Pérez (Ecu) 1h21:21 6) Lòpez (Col) 1h22:35 7) Bagio (Bra) 1h22:56 P.B. 8) Réndon (Col) 1h23:49 DONNE - 20km 1) Plätzer (Nor) 1h29:29 2) Feitor (Por) 1h29:31 3) Cabecinha (Por) 1h29:56 P.B. 4) Tsoumeléka (Gre) 1h30:00 5) Zimmer (Ger) 1h30:41 6) Loughnane (Irl) 1h30:51 7) Santos (Por) 1h30:52 8) Milušauskaité (Ltu) 1h31:39


Condividi con
Seguici su: