Rieti: Juniores e Promesse in diretta




 

Seconda giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse 2009.In mattinata bella sfida nei 5km di marcia tra la junior Palmisano (Don Milani - 22:49.59) e la promessa Giorgi (Lecco-Colombo - 23:52.32) che conquistano i rispettivi titoli di categoria. Nel triplo juniores oro per l’italo-dominicano della Jeudi Brito (Atl. Clarina - PB 15.55).

Il pomeriggio si apre alle 15:30 con le finali dei 400. Tra gli juniores vince Francesco Ravasio (Bergamo 1959 Creberg - 47.78), dopo un avvio di gara lanciato dall'atleta di casa Lorenzo Valenti (Cariri) che però chiude al 4° posto, dovendo cedere il passo nel finale a Cappellini (Ass. Sport PD - 47.90) e Pedrazzoli (Udinese Malign. - 47.97). Titolo under 23 ad un convincente Domenico Fontana (GA Bassano) che onora la sua recente convocazione in azzurro per l'Europeo a squadre di Leiria, imponendosi in 46.81 (PB) su Vistalli (Bergamo Creberg 1959 - 47.12) e Juaresz (FF.OO. - 47.36). Il giro di pista femminile va alla junior Valentina Zappa (Fanfulla Lod. - 54.89) e alla promessa Marta Milani (Esercito) che chiude in 53.33 (PB), tra le prime quattro under 23 italiane di sempre.

Ore 16: ora tocca agli specialisti delle barriere alte. Il gran favorito Stefano Tedesco (FF.GG.) è messo fuori gioco da una doppia falsa partenza. Via libera per il carabiniere Jonh Mark Nalocca che sfila al traguardo in 14.10 (+0.9), salutando sull'attenti il pubblico sugli spalti del Guidobaldi. Oro juniores dei 110hs a Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo) in 14.27 (+0.8) e dei 100hs ad Alessandra Feudatari (Interflumina - 14.19). Il 13.59 (+1.6) della promessa Giulia Pennella (Fondiaria SAI) non vale solo il titolo italiano, ma anche il primato personale, la 6^ prestazione italiana U23 all-time e ampiamente il minimo per gli Europei di Kaunas.

Ore 16:35: si parte con gli 800 m. Il ventenne Mario Scapini (Pro Patria Cus Milano) regola la concorrenza in 1:50.33, idem per lo junior Davide Tommaso Radaelli (Virtus Senego), primo in 1:54.61. Al femminile la rossa Valentina Costanza (Esercito) si laurea campionessa promesse in 2:10.20. Titolo under 20 a Federica Soldani (Pol. Aurora - 2:12.91).

Ore 17:15: aggiornamento dalle pedane dei salti. Maria Moro (Italgest Athletic Club) tricolore nel triplo juniores con 12,88/1.5 (PB) a 2 cm dal minimo FIDAL per Novi Sad. Alto juniores: Lorenzo Biaggi (Atl. Gorizia) supera 2,11 a 2,08 Roberto Azzaro (Atl. Valpolicella) e Marco Gelati (Pro Sesto Atl.).

Ore 17:20: panoramica sui lanci. Martello juniores a Valentina Leomanni (Atl. Vedano) con 57,19, disco promesse a Federico Apolloni (Firenze Marathon) con 57,20. Nel disco juniores in testa il primatista italiano Eduardo Albertazzi (ASA Ascoli) con 57,54 al primo lancio.  

Ore 17:23: Elena Scarpellini (Aeronautica), già campionessa con 4,30 alla seconda prova, tenta l'assalto al suo primato italiano di categoria (4,36). Asticella a 4,37, ma primo tentativo senza successo.

Ore 17:31: niente da fare per la Scarpellini. Anche gli ultimi due assalti al record vanno a vuoto. 

Ore 18:16: Eduardo Albertazzi (ASA) record italiano nel disco juniores: 59,87 al quinto lancio. Già suo il precedente primato di 58,59 lanciato a Bari lo scorso 28 febbraio in occasione dei Campionati Invernali. Questa misura gli vale attualmente il settimo posto nelle liste europee stagionali di categoria.

Ore 18:30: tre atlete in 3 cm sui primi tre gradini del podio del lungo juniores: Teresa Di Loreto (FF.AA./6,17 PB), Serena Amato (Pro Patria Cus Milano/6,16) e Cinzia Nicassio (Atl. Brescia 1950/6,14).

Ore 18:40: così le staffette 4x100. A livello juniores vincono le ragazze dell'Italgest Athletic Club (Gamba-Gioeni-Cinicola-Maffioletti/47.71) e i ragazzi dell'Atletica Bergamo Creberg 1959 (Ferrari-Ravasio-Zenoni-Daminelli/42.21). Titolo maschile promesse a Easy Speed 2000 (Redaelli-Redaelli-Grossi-Pelizzoli/41.66) e femminile a Italgest Athletic Club (Somaschini-Balduchelli-Fugazza-D'Angelo/47.02).

Ore 19:12: Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) si conferma leader dei 3000 siepi juniores: 10:39.60. Titolo promesse a Cinzia Scarpignato (US Quercia Trentingrana/10:39.05) 

Ore 19:38: la junior Elena Vallortigara (Assindustria Sport Padova) torna in alto e vince con 1,83 m alla seconda prova. Nel disco promesse affermazione di Giulia Martello (Fondiaria SAI), 52,08.

Ore 20:04: bella gara nell'asta promesse tra Lorenzo Catasta (FF.GG.) a quota 5,15 (PB) alla seconda prova e Riccardo Lelii (ASA Ascoli), 5,10 (PB). Catasta tenta i 5,25.  

Ore 20:21: batterie 400hs: JM Di Mezza (53.98) PM Gallina (53.06) JF Vitale (1:03.23) PF Marone (1:01.99)

Ore 20:30: asta: Catasta non supera 5,25. Lungo juniores con 7,63 m a Kevin Ojiaku (Atl. Canavesana) sul 7,59 di Federico Chiusano (Mizuno Piemonte).

Ore 21:10: chiusura di giornata con i 5000 maschili. Oro in 15:07.43 per lo junior Michele Fontana (Lecco-Colombo Costruz.) che festeggia così nel migliore dei modi il suo 18° compleanno. Tra le promesse successo di Andrea Seppi  (Marathon Trieste) 14:22.30

Nella foto, la neo campionessa italiana Promesse dei 100hs, Giulia Pennella (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)

File allegati:
- RISULTATI/Results
- Le foto della seconda giornata



Condividi con
Seguici su: