Prospettive degli allievi e allieve ai Campionati di Ancona nel fine settimana




 

Chissà se sabato 13 e domenica 14 febbraio ad Ancona i nostri allievi e allieve emuleranno i buonissimi risultati degli juniores e promesse ai Campionati Italiani Indoor della loro categoria ? E in particolare gli juniores emiliano romagnoli vincendo 3 titoli nazionali, 5 medaglie d’argento e 3 medaglie di bronzo, oltre al titolo nazionale di società vinto dalla Atl. Imola Sacmi Avis nella classifica maschile sono stati grandi protagonisti nello scorso fine settimana … ma ora è il turno degli allievi e in Emilia Romagna abbiamo atleti di grande valore in questa categoria come Zaynab Dosso, Desola Oki e Andrea Dallavalle. E attenzione a un altro paio di ex cadetti che lo scorso anno hanno vinto il titolo italiano di categoria a Jesolo.

Vediamo quindi quali possono essere le aspettative per le gare di sabato e domenica per gli allievi della Emilia Romagna, in base agli accrediti e alle prestazioni delle prime gare della stagione 2016.

Allievi. Nei 60 metri si segnalano come 4° e 5° accredito i 2 bolognesi della Virtus Emilsider Bologna, Riccardo Pedrelli e Stefano Bignami, che hanno corso quest’anno rispettivamente in 7.06 e 7.09. Pedrelli è iscritto anche nei 200 metri in cui si piazzò lo scorso anno, al 1° nella categoria, al 6° posto. Nei 400 metri Samuele Nicosia (Self Montanari Gruzza) ha il 5° tempo stagionale. Nei 1000 metri, gara unica per il mezzofondo, si preannuncia una gara di alto livello con parecchi pretendenti al podio, fra cui Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis) che nel corso della stagione indoor 2016 ha migliorato il primato regionale degli 800 metri.

Nell’alto Marco Sazzini (Virtus Emilsider Bologna) ha l’ottava misura stagionale con 1,94. Il suo compagno di club Stefano Bignami si presenta con il 5° accredito nel lungo con 6,76. Nel triplo Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza) si presenta come campione in carica e come detentore (largamente) del migliore risultato stagionale con 15,13 (oltre che nell'alto e con il 2° posto nel lungo). Nel peso è iscritto il campione italiano cadetti 2015 Ronaldo Wickremasinghe (Virtus Emilsider Bologna), che non ha ancora gareggiato nel 2016 dove debutterà con il peso da 6 kg.

Nella marcia sarà in gara un altro campione italiano cadetti 2015, Riccardo Orsoni (Cus Parma), che si è subito confermato in evidenza nel 2016 nelle prime gare da allievo, con il miglior tempo stagionale sui 3000 metri.

Nella staffetta 4x200 la Virtus Emilsider Bologna si presenta con un quartetto molto interessante, composto da Giacomo Grande, Stefano Bignami, Riccardo Pedrelli, Pier Francesco Gentili.

Allieve.

Nei 60 metri Zaynab Dosso (Corradini Rubiera) gode dei favori del pronostico e proverà a vincere il suo 5° titolo nazionale. Il suo 7.37 è il miglior tempo stagionale e miglior tempo di sempre di under 18 in Italia, in attesa che possa diventare anche m.p.n. se arriverà a brevissimo l’agognata cittadinanza italiana. Hanno il 4° tempo stagionale fra le iscritte nei 60 metri altre 2 atlete della nostra regione, Sara Ronchini (Atl. Lugo) e Daria Sinatra (Interflumina E’ Più Pomì) con 7.81. La Dosso è iscritta anche nei 200 metri dove pure ha il miglior tempo 2016 con 24.65. Nei 1000 metri Giulia Leonardi (Corradini Rubiera) e Giulia Zambrelli (Cus Parma) sono nel folto gruppo di outsiders che proveranno a non farsi distanziare troppo da una delle sicure protagoniste di questi Campionati Italiani Allieve, la bergamasca Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) intenzionata a fare meglio della sua m.p.n. con 2.45.89. Nei 60 hs il miglior tempo 2016 è di Desola Oki (Cus Parma), che detiene anche la m.p.n. con 8.38, realizzata vincendo il titolo ad Ancona lo scorso anno.

Nell’asta è nei primi 10 accrediti Beatrice Gibellini (Fratellanza 1874 Modena) con 3,22. Nel lungo Michela Mulas (Self Montanari Gruzza) con 5,41 è l’ottava misura 2016 della categoria. Nel triplo Elisa Rinaldi (Cus Parma) ha la terza misura di accredito e la quarta stagionale. Nel peso ha la decima misura stagionale Anna Busetto (Self Montanari Gruzza) con 12,35.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: