Progetto Lotta al doping

07 Marzo 2017

Il progetto entra nei licei sportivi


 

E’ iniziata, nella provincia di Cosenza, la campagna di sensibilizzazione contro il Doping fortemente voluta e promossa dalla FIDAL nazionale. L’iniziativa è rivolta agli studenti dei Licei sportivi. I primi ad essere coinvolti sono stati gli studenti del Liceo Sportivo “S. Valentini” di Castrolibero; per loro, quindi non solo informazione ma soprattutto momento di studio ed approfondimento visto il loro particolare indirizzo di studio rivolto all’ acquisizione di competenze nello sport in tutte le sue sfaccettature.

La lezione è stata tenuta dal prof. Vincenzo Caira, responsabile regionale della FIDAL per la lotta contro il Doping, già docente  di atletica leggera presso  la facoltà di Scienze motorie dell’Università Magnagraecia di Catanzaro e Delegato provinciale FIDAL per la provincia di Cosenza.

 La FIDAL nazionale già nell’estate del 2016 ha organizzato a Roma  un corso di formazione indirizzato ad un gruppo di  docenti di scienze motorie proposti dai diversi comitati regionali affinchè fossero in grado di promuovere una serie di seminari specifici sull’argomento da presentare negli istituti di istruzione secondaria della provincia.

Il progetto “Lotta al doping” ha rivolto il suo intervento verso i giovani con una domanda: “ Sei sicuro di sapere?” con lo scopo di portare chiarezza nella confusione che anima l’argomento doping a tutti i livelli di sport . Le tematiche trattate dal prof. Caira sono state:”Cos’è il doping e classificazione delle sostanze”, “Il doping occulto e il suo uso inconsapevole”, “Effetti del doping sulla psiche e sull’organismo di giovani e adulti”, “Le radici del pensiero che hanno creato la mentalità del doping” , “La legge sul doping” , “Il doping facile e nascosto nelle palestre”.

Gli allievi  hanno dimostrato vivo entusiasmo e hanno partecipato attivamente all’intervento con un interessante dibattito e, al termine dell’incontro, hanno ricevuto in dono un opuscolo informativo e  il  braccialetto sponsorizzato dalla FIDAL  con scritto uno slogan che è diventato parola d’ordine di tutto l’universo dello sport “pulito: “I’m doping free”. Al seminario erano presenti tutti i docenti di scienze motorie e il delegato provinciale dell’UEFMS di Cosenza prof. Luciano Bove.



Condividi con
Seguici su: