Primo maggio: strada colorata d'azzurro




 
Il lungo weekend che porta dal 1 maggio alla domenica e si articola su quattro giorni è infarcito di manifestazioni fra pista e strada. La Festa del Lavoro atleticamente è incentrata sulla prova del Grand Prix Iaaf di marcia a Sesto San Giovanni dove saranno presenti sulla 20 km i due campioni del mondo di Osaka, l’ecuadoregno Perez e l’australiano Deakes con Brugnetti e il norvegese Tysse terzi incomodi. Nella prova femminile è la norvegese Platzer la favorita. Su strada si disputa la Maratona del Riso a Vercelli, con 500 partecipanti e il kenyano Serem a partire come principale candidato alla vittoria insieme al giovane etiope Alemayehu, solo omonimo del due volte vincitore a Torino. Fra le donne c’è curiosità per l’altra etiope Tadesse, molto giovane ma con un personale di 2h48. Sempre domani si corre anche la Maratonina del Levante a Bari, dove sono attesi qualcosa come 5.000 partecipanti fra le varie prove. La gara sui 21,097 km è valida quale Campionato Italiano dell’Aeronautica Militare e dei Veterani dello Sport. Numero 1 di pettorale per Vito Sardella vincitore delle 4 edizioni precedenti. Inoltre sono previste ben quattro classiche su distanze più brevi: a Teramo la 29. Corsa Pretuziana su 8 km avrà un’impronta tecnica al femminile con la presenza della kenyana Beatrice Jepchumba prima domenica a Merano, di Marcella Mancini (Runner Team) vincitrice della Maratona di Sant’Antonio e delle giovanissime Veronica Inglese (Atl.Gran Sasso) e Valeria Roffino (Runner Team). Ad Apice (Bn) la tradizionale prova su 10 km vedrà alla partenza Andrea Lalli e Luciano Di Pardo (FF.GG.), Giacomo Leone (FF.OO.), Alberico Di Cecco (Carabinieri), Gianmarco Buttazzo (Esercito) e i marocchini El Makhrout e Laalaoui. A Trecastagni (Ct) la Trecastagni Star su 10,2 km vedrà i kenyani Philemon Metto Kipkering, Alfred Sang e Julius Too affrontare l’azzurro della Forestale Rachid Berradi e i marocchini Bibi Hamad e Adil Lyazali, primi classificati nell’ordine nelle maratone di Ragusa e Siracusa. A Oderzo (Tv) il circuito internazionale Oderzo Città Archeologica propone una vera adunata di azzurri: in campo maschile Cosimo Caliandro, Gabriele De Nard, Salvatore Vincenti, Yuri Floriani (FF.GG.), Denis Curzi e Stefano La Rosa (Carabinieri), Ruggero Pertile (Assindustria) e Fabio Mascheroni (Corradini Excelsior); fra le donne Silvia Weissteiner, Agnes Tschurtschenthaler, Renate Rungger e Rosita Rosa Gelpi (Forestale), Elisa Cusma, Federica Dal Ri, Fatna Maraoui e Vincenza Sicari (Esercito) e Gloria Marconi (Cover Mapei). g.g. Nella foto: un’immagine della Maratonina Pretuziana dello scorso anno (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: