Prima giornata dei Campionati regionali




 

La prima giornata dei Campionati regionali individuali assoluti al campo scuola di San Benedetto del Tronto è stata condizionata dal maltempo, fino a far temere il rinvio delle gare, ma la pioggia ha concesso una tregua per portare regolarmente a termine il programma. Il clima non ideale ha comunque influenzato i risultati dell’insolito impegno infrasettimanale, organizzato dalla Collection Atletica in collaborazione con la Tecno Adriatletica Marche, approfittando della festività del 2 giugno.

Sui 100 metri, vittoria con un doppio 11”13 (e vento contrario) per Julius Kyambadde, il talentuoso ventenne del Civitanova Track Club che ha iniziato soltanto quest’anno con l’atletica, anche se il più veloce in batteria era stato Francesco Garzia (Aterno Pescara), autore di 11”01 (-2.7) ma fuori classifica. Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) si è imposta tra le donne in 12”24 (-1.1), davanti all’allieva Yessica Stortini Perez (12”42): entrambe sono poi state protagoniste della staffetta, con Giulia Lattanzi e Valentina Giuliano (48”22). Altri tre ori per lo Sport Atletica Fermo grazie a Valentino Teodori (alto – 1.98), Daniele Duca (disco – 39.34) e Federica Finucci (400 – 59”30).

Il migliore sui 400 è stato nuovamente un atleta dell’Aterno Pescara, lo junior Luigi Scarponi (50”52), mentre il titolo è andato a Cristian Magno (Collection Atletica Sambenedettese – 51”56), oro anche nella 4x100 insieme a Cristiano Ciuti, Ausonio Assenti e Marco Ripani (44”02). Andrea Falasca Zamponi (Atl. Recanati – 3’59”35) si aggiudica i 1500 con una bella volata su Massimiliano Strappato e nei 5000 prevale Mauro Marselletti (Sangiorgese Tecnolift – 15’12”84), così come il compagno di squadra Primo Capponi nel peso (13.41).

Cinque successi per la Tecno Adriatletica Marche: vanno a Ilenia Narcisi (1500 – 4’52”03), Anna Partemi (5000 – 20’11”61), Enrica Cipolloni (100 ostacoli – 15”05/-1.4), Elena D’Ottavio (giavellotto – 35.62) e Silvia Del Moro (triplo – 12.24/+1.7), quest’ultima davanti a Sofia Verducci (12.13/0.0). Nel lungo vince Edoardo Vanni (ASA Ascoli Piceno – 7.13/+0.3), l’asta è di Nadia Caporaletti (Atl. Montecassiano – 3.45) e la tifernate Eleonora Zappitelli (Atl. Avis Macerata) scaglia una martellata a 53.88.

Esito a sorpresa nei 110 ostacoli: il favorito Giovanni Mantovani cade sull’ultima barriera, coinvolgendo anche Matteo Gattari, e lascia così via libera a Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata – 15”86/-1.0). L’appuntamento con la seconda giornata è per il pomeriggio di sabato 6 giugno, sempre a San Benedetto del Tronto.

Luca Cassai

Nella foto, Francesca Ramini
In basso il video da San Benedetto del Tronto, realizzato da Mario Giannini



Condividi con
Seguici su: