Presentati oggi a Forlì i Campionati Italiani Cadetti

22 Settembre 2020

Conferenza stampa di presentazione dei Campionati Italiani Cadetti a Forlì del 3-4 ottobre 2020.

 
Sono confermati i Campionati Italiani Individuali e per Regioni su Pista Cadetti e oggi presso la sala consiliare del Comune di Forlì si è svolta la conferenza stampa di presentazione di questa 47º edizione, in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre 2020 a Forlì, per il 2° anno consecutivo in questa città, dopo la splendida edizione dello scorso anno.
Nel frattempo, abbiamo vissuto tutti un anno tribolatissimo, nella vita e nello sport e anche per l'atletica abbiamo vissuto mesi di grande incertezza sulla ripresa dell'attività e sullo svolgimento delle varie competizioni di ogni tipo, che un po' alla volta stanno tornando a regime.
Certamente una manifestazione come i Campionati Italiani Cadetti che coinvolge centinaia di giovanissimi era ed è sicuramente impegnativa, ma tutte le parti coinvolte, dalla Federazione Nazionale a quella Regionale, dagli enti locali e in particolare il Comune di Forlì, la società organizzatrice Edera Forlì, non si sono tirati indietro e quindi fra pochi giorni vivremo questa manifestazione come la solita festa che avviene a conclusione dell'attività di atletica di ogni anno.
Alla conferenza stampa erano presenti il vicesindaco del Comune di Forlì Daniele Mezzacapo, la responsabile dell’Unità Sport del Comune di Forlì Roberta Mercuriali, la campionessa olimpica e capitana delle nazionali giovanili Gabriella Dorio, il rappresentante di Africa Athletics Enrico Tirel, la presidentessa dell’Edera Atletica Forlì (società organizzatrice della manifestazione) Anna Rita Balzani e il presidente del comitato regionale Fidal Emilia Romagna Marco Benati.

Da parte di Daniele Mezzacapo, vicesindaco del Comune di Forlì è stato ribadito "l'impegno e la soddisfazione della città di Forlì di ospitare per il secondo anno consecutivo una manifestazione prestigiosa come i Campionati Italiani Cadetti di Forlì e accogliere i ragazzi provenienti da tutte le regioni d’Italia. Si tratta anche di un evento che è anche turistico, oltre che sportivo, con ottime ricadute sul territorio. Quest'anno dovremo usare le mascherine, perchè la priorità è il rispetto di tutte normative igienico sanitarie.”

Annarita Balzani, presidente della Edera Forlì e forte velocista negli anni '80 ha sottolineato "la scelta coraggiosa che in un anno come questo 2020 di proseguire con l’organizzazione di una manifestazione molto impegnativa come i Campionati Italiani Cadetti. Anche perchè è uno dei compiti dello sport trasmettere valori ai più giovani, che hanno bisogno di certezze sul futuro. Se avessimo rinunciato, avremmo trasmesso loro un senso di indecisione, mentre organizzandoli portiamo avanti i loro sogni.”

Da Marco Benati, presidente Fidal Emilia Romagna, "il saluto anche della Regione Emilia Romagna, che sarà presente ai suoi massimi livelli e che ci ha sostenuto a livello economico e finanziario. Il successo di comunicazione e immagine dell’edizione 2019 - ben oltre il circuito locale - grazie allo streaming live delle gare unito a una copertura fotografica e video in tempo reale, assumerà ancora più importanza nell’appuntamento 2020, date le difficoltà di partecipazione per il pubblico legate alla situazione Covid.”

Gabriella Dorio, capitana nazionali giovanili e vincitrice dei 1500 metri alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, ha portato i saluti del presidente Alfio Giomi e del Consiglio Fidal. "I Campionati Italiani Cadetti sono una manifestazione importante perché i ragazzi hanno l’età giusta per iniziare a pensare all’atletica in grande, io stessa ho iniziato a sognare di vincere le Olimpiadi dopo i Giochi della Gioventù. Oltre alla crescita sportiva, il nostro compito è accompagnarli anche nella maturazione personale.”

Da parte di Enrico Tirel, Africa Athletics, il ringraziamento alla Fidal e al comitato organizzatore per la possibilità di collaborare con la nostra associazione. "Africa Athletics è un progetto che si occupa dell’educazione scolastica e sportiva dei giovani in età scolare in Malawi. Saremo a Forlì per informare sulle nostre iniziative e raccogliere materiale sportivo che ai ragazzi partecipanti magari non serve più, mentre nei nostri progetti in Malawi sarebbe senz’altro utilissimo.”



Condividi con
Seguici su: