Premiazione finale per il Gp Montagne Trentine



A Mori, in un auditorium stracolmo, è andata in scena la serata di premiazione che ha chiuso la stagione della corsa in montagna nostrana

 

A Mori, in un auditorium stracolmo, è andata in scena la serata di premiazione che ha chiuso la stagione della corsa in montagna nostrana.

 

Tanta, tantissima gente. Ma si sa, l'appuntamento piace. Eccome, se piace. Tanto da riempire l'Auditorium comunale di Mori, sala dalle dimensioni tutt'altro che ristrette. La serata di premiazione dell'edizione 2014 ha permesso di concludere un altro importante cammino della kermesse provinciale della corsa in montagna, accompagnata dalla terza edizione del circuito Scoiattoli Trentini, rivolto ai più giovani.

 

Sotto la regia di Fabio Regaiolli e del suo staff, il comitato organizzatore del Circuito Montagne Trentine ha celebrato tutti i risultati della stagione, andata in archivio con l'ennesimo record di partecipazione, dai risultati del circuito per tutte le categorie fino alla premiazione del campionato provinciale, abbinato alle sette prove della kermesse, giunta al 12imo anno di inossidabile presenza nel calendario nostrano.

 

Momenti di grande entusiasmo mista a commozione, quando il ricordo è andato a Paola Rampanelli, e gratitudine alla notizia dell'arrivederci per motivi familiari dell'infallibile cronometrista e responsabile delle classifiche Giuseppe "Saimon" Simoncelli.

 

Tutte le classifiche sono disponibili sul sito del circuito

 

 

 



Condividi con
Seguici su: