Pratizzoli: le vittorie dei cadetti emiliani negli ultimi 5 anni

01 Giugno 2019

10 vittorie complessive dei cadetti della Emilia Romagna nelle ultime 5 edizioni del Trofeo Città di Fidenza.


 

Ripercorriamo a ritroso i successi degli atleti della Emilia Romagna al Trofeo Città di Fidenza - Memorial Pratizzoli, con i resoconti del nostro sito.

10 giugno 2018: 

Sandra Milena Ferrari (Atl. Reggio) vince gli 80 hs con il tempo di 11.10 (+0,8) e migliora il suo primato regionale che aveva stabilito lo scorso anno ai Campionati Italiani  di Cles con il tempo di 11.25, piazzandosi al 2° posto alle spalle della lombarda Veronica Besana che con 11.02 aveva realizzato la m.p.n. under 16. Il tempo di oggi della Ferrari è quindi il 2° in Italia all time per la categoria cadette. Nella gara di oggi al 2° posto si piazza Anastasia Veronesi Vedovelli per la rappresentativa dell'Alto Adige in 11.30, a sua volta 4° tempo di sempre in campo nazionale.

Un altro successo per la rappresentativa della Emilia Romagna arriva nel lancio del giavellotto. E' in gara per l'Emilia Romagna Genet Galli (Pol. Castelfranco Emilia), una cadetta 1° anno di categoria e nata il 19 dicembre, quindi di appena 13 anni e neanche 6 mesi, che mette in fila tutte le altre atlete, già dal primo lancio di 42,99, con il quale migliorava il p.b. di 42,35 realizzato la scorsa settimana a Ravenna. Ancora 2 lanci (il 3° e il 4°) oltre i 42 metri, poi al 5° il 45,47 vincente e al 6° un'altro over 45, con 45,14. Al 2° posto, come negli 80 hs, un'atleta della rappresentativa dell'Alto Adige, Sarah Fischnaller, che aveva lanciato a 41,00 al 1° turno e non più superata nei lanci successivi.

28 maggio 2017

1° posto nei 1200 siepi per Francesca Vercalli con 3.56.22, che precede di 9/100 la seconda classificata, l'alto atesina Katja Pattis. La Vercalli si migliora da 4.01.79 e si inserisce al 3° posto nella graduatoria regionale all time dopo 3.48.10 di Giulia Leonardi e 3.56.03 di Giulia Zambrelli, entrambe ottenute nel 2015.

Non è mai stata in discussione la vittoria nel lungo per Sandra Milena Ferrari, al 1° anno nella categoria. Inizia con 5,46 (-0,5), poi nel prosieguo della gara si migliora con 5,54 (+0,5), poi con 5,65 (+0,5) e 5,71 (0,0) nell'ultimo, che eguaglia il primato regionale di Maria Cristina Bobbi, realizzato giusto 40 anni fa.

La Ferrari aveva come primato personale la misura di 5,69 ottenuta nel corso di questa stagione indoor. 

7 giugno 2015

Nei 1000 metri cadette Giulia Leonardi, che nel 2014 al 1° anno di categoria vinse il titolo nazionale dei 1200 siepi e un paio di settimane fa ha vinto il titolo nazionale studentesco nei 1000 metri, ha fatto una bellissima gara, sempre al comando del gruppo delle 14 atlete presenti. La selezione è arrivata un po’ alla volta, alla luce di passaggi veloci ma equilibrati (1.10.8 ai 400 e 2.22.5 agli 800) per arrivare ai 200 metri finali in cui la ragazza della Corradini Rubiera ha fatto letteralmente il vuoto: 2.55.57 il suo tempo (quindi anche un 33.0 negli ultimi 200 metri) con un distacco di oltre 3 secondi sulla seconda classificata, la toscana Giuditta Bottacci. Il tempo della Leonardi va a migliorare uno dei primati regionali più vecchi, quello di Stefania Basile (Accademia Pentathlon Moderno Modena) che a 14 anni corse nel quasi identico tempo (ma con crono manuale) di 2.55.6 a Verona il 13/9/81.

Nel peso Ronaldo Wickremasinghe (Virtus Emilsider Bologna) ha vinto la gara con 16.60, realizzato al 2° lancio, migliorando il primato personale di 16,31 che aveva ottenuto a Copparo a inizio stagione. Per il virtussino anche 2 lanci a 15,91 e 15,89 e il consolidamento della prima posizione nella graduatoria nazionale 2015, che vede un altro atleta della nostra regione, Enrico Zangari (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) al 2° posto con 15,83, misura che ha ottenuto oggi, gareggiando fuori classifica.

Il terzo successo per l’Emilia Romagna è arrivato dalla marcia, con Riccardo Orsoni (Cus Parma) che sulla distanza dei 3000 metri ha ottenuto il tempo di 13.38.25, vincendo con margine di sicurezza nei confronti del 2° classificato, il toscano Leonardo Ciregia, con 13.52.77.

15 giugno 2014

Arriva la migliore prestazione nazionale per Desola Oki (Avis Fidenza), che ha corso gli 80 hs con il tempo record di 11.47 (-0,2). Desola ha corso in quarta e ultima serie e ha vinto con ampio margine, lasciando la lombarda Sofia Montagna, seconda classificata, a 22/100.

La giovane atleta emiliana, è nata a Fidenza il 14 luglio 1999 e non ha ancora quindi compiuto i 15 anni. Aveva un personale di 11.7 manuale, ottenuto in 2 occasioni quest’anno, mentre con tempo elettrico il suo best era un doppio 12.14 realizzato volte nel 2013. Lo scorso anno Desola aveva vinto la medaglia d’argento ai Campionati Italiani Cadette nei 300 hs con il tempo di 44.66, una delle migliori prestazioni di sempre al limite dei 14 anni. Il tempo di 11.47 migliora il record di 11.48 detenuto da Veronica Borsi con 11.48. Le statistiche segnalano anche alcuni 11.3 manuali (fra cui quello di un'altra pluricampionessa nazionale Micol Cattaneo) e anche 11.25 nel 1997 di Manuela Bosco, di nazionalità finlandese.

Altro successo nelle cadette per l’Emilia Romagna, con Zaynab Dosso (Corradini Rubiera) negli 80 metri. Questa ragazza, ancora di nazionalità della Costa d’Avorio, compirà i 15 anni il prossimo 12 settembre. Al 1° anno cadette nel 2013 ha vinto il titolo nazionale negli 80 metri con il tempo di 9.87 e ha continuato la sua crescita in tutto il 2014, ottenendo 7.62 nei 60 metri indoor e 9.77 negli 80 metri, migliori prestazioni nazionali. Oggi ha vinto con 9.82 (-0,3), suo 3° tempo di sempre e probabilmente prestazione non inferiore alle sue 2 migliori che furono, rispetto a quella di oggi, accompagnate da un leggero vento a favore. Non è stato comunque facile oggi, perché la seconda classificata, la lombarda Camilla Maestrini, vantava pure tempi di gran riguardo (9.78 e 2 volte 9.80 quest’anno) e anche oggi ha corso molto forte, con 9.88, a 6/100 da Zaynab.

La terza vittoria a Fidenza per l’Emilia Romagna è di un cadetto: Ankit Kumar (Forti e Liberi) è di nazionalità indiana e vantava un personale di 50,39, al 3° posto nella graduatoria nazionale 2014 (il miglior risultato 2014 è del laziale Andrea Proietti con 56,23, non presente a Fidenza). Nella gara di oggi Kumar ha preso la testa all’ultimo lancio, superando il veneto Kasibovic (51,57 come primato personale) che al 5° lancio aveva ottenuto 46,53, prendendo la testa della gara. All’ultimo turno, oltre a Kumar, allungava la gittata anche il lombardo Matteo Bellea con 46,69, portandosi al 2° posto, mentre Kasibovic retrocedeva in terza posizione.

Giorgio Rizzoli


Podio 80 metri cadette 2014 con Zaynab Dosso


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 VI Trofeo Citta' di Fidenza