Pista: i risultati dei Piemontesi ai campionati italiani di Rieti




 

Rieti (RI) 14 giugno. Il Piemonte torna dai Campionati Italiani Junior e Promesse con un bilancio positivo: 5 titoli, 6 argenti, 7 bronzi conquistati dagli atleti piemontesi tesserati in regione a cui vanno aggiunti 8 ori e 1 argento vinti da atleti piemontesi appartenenti a club fuori regione.

Per quanto riguarda gli atleti tesserati per club piemontesi, titolo come da pronostico per Marco Fassinotti (Mizuno) nel salto in alto con 2,21 metri (pari misura con il secondo classificato ma per il torinese tutti i turni superati alla prima prova), ormai costante su questa quota. Per restare alle promesse maschili e ai salti, vittoria nel lungo per Kevin Ojiaku (Atl. Canavesana) con 7,63 metri; anche in questo caso pronostico rispettato, così come per la medaglia d’argento, andata a Federico Chiusano (Mizuno) con 7,59 metri. Doppietta oro e argento anche nei 3000 siepi junior maschili con il titolo assegnato a Maurizio Tavella (Avis Bra) con 9’24”42 davanti a Andrea Scoleri (Cus Torino) con 9’24”48. Oro piemontese anche nel salto in lungo junior con Lorenzo Crosio (Atl. Strambino), il terzo del podio junior lo scorso anno con Ojiaku e Chiusano, con 7,41 metri; per lui 1 cm oltre il minimo richiesto per gli Europei di Novi Sad. L’unico titolo femminile dei cinque per Anna Laura Marone (Cus Torino) nei 400 hs promesse con 1’01”67. Dietro di lei la piemontese tesserata per l’Italgest Zoe Anello con 1’02”72 (nella stessa gara 5° posto per Ylenia Vignolo della Sisport con 1’03”58).

I piemontesi d’argento sono, oltre a Scoleri e Chiusano già citati, Ilaria Marchetti (Cus Torino), 2° nel disco junior con 43,49 metri e Laura Costa (Vittorio Alfieri Asti) nei 5000 metri promesse con 17’00”28; per lei anche la soddisfazione del bronzo nei 1500 metri con 4’35”51. D’argento anche le staffette 4x400 del Cus Torino junior femminile (Noce, Zanovello, Musso, Amidei) con 4’04”26 e promesse maschile (Portera, Rossi, De Leo, Squillace) con 3’16”75.

Le medaglie di bronzo sono andate invece a Ambra Zucca (Sisport) nel peso junior con 11,88 metri; ad Elisa Borio (Cus Torino) nella marcia 5 km junior con 25’25”35 mentre nella marcia 5  km promesse stesso metallo per Francesca Grange (Atl. Canavesana) con 23’52’32. Terzo gradino del podio anche per Luca Zecchin (Atl. Alessandria) nei 110 hs promesse con 14”51, per Fabio Squillace (Cus Torino) nei 200 metri promesse con 21”57 (dietro di lui 5° posto per il torinese dell’Aeronautica Davide Manenti in 21”66 – 21”46 in batteria – e 7ma piazza per Alex Lisco del Vittorio Alfieri Asti con 21”72 – 21”63 in batteria). Bronzo infine per la 4x100 promesse del Cus Torino (Zampieri, Barucco, Guarino, De Leo) in 42”40.

Per quanto riguarda i titoli italiani andati agli atleti piemontesi tesserati fuori regione, registriamo due doppiette: la junior Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) che si aggiudica i 3000 siepi in 10’39”60 (minimo per gli europei confermato) e i 5000 metri in 17’03”05 (a 3 soli secondi dal limite per Novi Sad), e la promessa Valentina Costanza (Esercito) cui vanno gli 800 metri in 2’10”20 e i 1500 metri in 4’26”48. Oro anche per Andrea Gallina (Cento Torri) nei 400 hs promesse in 51”86 (minimo per gli europei under 23 di Kaunas raggiunto) e per Eleonora D’Elicio (Fiamme Azzurre) nel triplo promesse con il nuovo personale di 13,47 metri. Oro anche nell’alto promesse con Tatiana Vitaliano (Atl. Brescia) con 1,74 metri e nel disco promesse donne con Giulia Martello (Fondiaria Sai) ,prima con la misura di 52,08 metri.

Tra gli altri risultati, da segnalare la presenza di tre piemontesi nella finale junior dei 100 metri: Clelia Calcagno (Esercito Sport e Giovani) 5° in 12”09, Martina Amidei (Cus Torino) 6° in 12”18 e Francesca Roattino (Atl. Mondovì) 8° in 12”72 fermata da un infortunio (ma 12”25 in batteria). Per la Calcagno anche il 4° posto nei 200 metri con 24”72. 4° posto nel giavellotto promesse per Federica Portaccio (Sisport) con 41,95 metri, per Daniele Martis (Mizuno) nel triplo promesse con 14,55 metri e per Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) nei 1500 metri con 3’58”34. 5° piazza per Stefano Baudino (Atl. Canavesana) nel giavellotto con 54,87 metri, per Federico Tontodonati (Cus Torino) nei 10 km di marcia in 43’41”45 e per Carlotta Guerreschi (Mizuno) nel lungo junior con 5,64 metri.

Nella foto Marco Fassinotti (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)

Tutti i risultati

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: