Pista: gli scudetti delle prove multiple assegnati a Novara. Terza la Oberto tra le allieve




 

Novara (NO) 12 settembre. I Campionati di Società Assoluti di Prove Multiple a Novara incoronano Fiamme Azzurre tra le donne, che confermano così lo scudetto del 2009, e ASV S.V. Lana - Raika tra gli uomini, al loro primo successo. Per quanto riguarda il campionato per club giovanile, tra le allieve si impone l'Alt. Vis Nova mentre in campo maschile è l'Alt. Lecco - Colombo Costruzioni ad aggiudicarsi il titolo.

La gara femminile ha visto le Fiamme Azzurre dominare sin dalla prima giornata ed imporsi con 15562 punti davanti a GS Valsugana Trentino (14481 pt) e all'Alt. Varese (11850 pt). A livello individuale il duo della polizia penitenziaria formato da  Elisa Trevisan e da Elisa Bettini vede la prima svettare in cima alla classifica con 5332 punti mentre l'altra chiude al terzo posto con 5221 punti; in mezzo a loro si piazza Laura Rendina, portacolori della Valsugana, che fa registrare 14481 punti.

Tra gli uomini successo storico per la società di Bolzano ASV S.V. Lana-Raika che, nell'albo d'oro, succede ad un triennio dominato dal gruppo sportivo dei Carabinieri che quest'anno invece non sale nemmeno sul podio; completato quest'ultimo dall'Alt. Cento Torri Pavia (19355 pt contro i 19628 della Lana-Raika), e dalla Fondazione M. Bentegodi di Verona (16607 pt). A livello individuale affermazione per Paolo Mottadelli (Cento Torri Pavia ) con 7058 punti davanti alla coppia della Lana-Raika formata da Lukas Lanthaler (6859 pt) e da Thomas Gallizio (6701 pt).

Tra le allieve, l'Alt. Vis Nova ha trovato un grande traino in Daria Derkach che, come da pronostico, domina nettamente la gara a livello individuale; 5224 punti per l'ucraina alla fine della due giorni e la soddisfazione di aver trascinato appunto il suo club allo scudetto di prove multiple. Seguono sul podio dei cds la C.S.S. Leonardo da Vinci di Bolzano (7935 pt contro gli 8875 della Vis Nova) e la Fondiaria Sai (7843 pt). Dietro la Derckach troviamo invece Flavia Nasella (Fondiaria Sai) con 4342 punti e la piemontese Laura Oberto (Atl. Canavesana) con 4172 punti.

L'octathlon allievi, infine, vede la vittoria di misura dell'Alt. Lecco - Colombo Costruzioni con 9795 punti sulla Bustese Atl. Mondo (9296 pt) e sull'Alt. Riccardi Milano (9277 pt). Ed è proprio il portacolori della Riccardi Alessandro Grande ad aggiudicarsi la gara individuale con 5189 punti davanti al corregionale Alessandro Rigamonti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) con 5159 punti e a Felix Mauracher (ASV S.V. Lana-Raika) con 4925 punti.

Per quanto riguarda gli altri piemontesi impegnati, nell'eptathlon allieve, alle spalle della Oberto 5a piazza per Cristina Martini (Cus Torino) con 4022 punti davanti ad Alice Sauda (Unione Giovane Biella), 6a con 3907 punti.  La Oberto trascina così la sua società, l'Atl. Canavesana, all'8° posto della classifica finale del CDS con 6836 punti dietro all'ottima UGB 7ma con 6862 punti; 10mo il Cus Torino con 6750 punti. Nell'ocathlon allievi, primo piemontese Lorenzo Stratta (Vittorio Alfieri Asti) 16mo con 4342 punti; a livello di società 8133 punti per il Vittorio Alfieri Asti che chiude 10mo. Tra gli assoluti Riccardo Mazzon (Atl. Stronese) chiude al 22mo posto con 4503 punti. 

Soddisfazione infine per la buona riuscita della manifestazione, disputatasi sul cmpo scuola di Novara A.Gorla; l'evento, voluto fortemente dal Comune di Novara e inserito all'interno del progetto "Novara è Sport", è stato organizzato dall'Atl. Trinacria con la collaborazione di Fidal Piemonte. 

Nella foto Laura Oberto

(Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: