Pista: a Novara in evidenza Alessandro Veronese, Manuela Gentili e Tatiana Dolci




 

Novara (NO) 22 aprile. Le condizioni meteorologiche sfavorevoli, con una fastidiosa pioggerellina che a intervalli irregolari ha fatto capolino durante tutta la giornata, hanno solo in parte guastato la festa al Team Atletico Mercurio Novara, il sodalizio novarese che domenica scorsa ha allestito, presso il campo Andrea Gorla di Novara. la sesta edizione del Meeting di atletica leggera Andrea Volpe.

La manifestazione, inserita nell'ambito delle manifestazioni di "Novara è Sport", godeva anche del patrocinio della provincia di Novara ed ha visto al via oltre duecento atleti che si sono sfidati in gare dal contenuto tecnico ed agonistico interessante. I due protagonisti principali della giornata sono stati i due velocisti Alessandro Veronese e Manuela Gentili: lo sprinter di Cassolnovo, a pochi chilometri dal capoluogo gaudenziano, si è imposto sia nei 150 metri che nei 300 metri, realizzando in entrambe le distanze i record del meeting (16"04 nei 150 metri e 33"96 nei 300 metri). Doppietta anche per la Gentili: la velocista pavese (in forza al CUS Palermo) è anch'essa riuscita nell'impresa di aggiudicarsi sia i 150 che i 300 metri, gare nelle quali si è distinta l'allieva novarese Claudia Anchisi (Atl. Alessandria), rispettivamente 3a e 2a nelle due competizioni.

A livello spettacolare, buon 3000 metri maschile con Luca Leone (Pro Patria) a battere nel tempo di 8'16"67 il promettente italo-marocchino Marouan Razine, junior del CUS Torino giunto a solo mezzo secondo dal vincitore, mentre nella gara femminile si è registrato l'assoluto dominio di Laura Costa, portacolori dell'Atletica Alessandria, che ha coperto la distanza in 9'52".

Da rimarcare infine l'eccellente risultato tecnico della marciatrice lombarda Tatiana Dolci (Italgest Milano) che sui 5 km di marcia ha ottenuto il tempo limite per la partecipazione ai prossimi campionati mondiali allievi (24'44" 98), un risultato veramente sensazionale, ottenuto praticamente in solitaria visto il ritardo inflitto alle avversarie.

Per quel che concerne il salto in lungo invece, le cui gare erano dedicate proprio alla memoria dello scomparso professor Volpe, le pedane bagnate non hanno consentito l'ottenimento di risultati di prestigio: ad aggiudicarsi gli ambiti premi sono stati comunque due elementi meritevoli, quali la polivalente Vanessa Elena Salvetti (Fanfulla), prima con 5,58, e Andrea Guarino (CUS Torino), affermatosi con un miglior balzo misurato a 6,52.


(Fonte: Team Atletico Mercurio - NO020 - Paolo Canazza)



Condividi con
Seguici su: