Pista. I risultati del 1 maggio a Mondovì. In Svizzera Stefano Sottile sale a 2,08m nell'alto




 

Torino (TO) 2 maggio. 3° edizione del Meeting Regionale Festa dell’Atletica giovedì 1 maggio a Mondovì.

In campo maschile nello sprint in evidenza l’azzurrino Ferdinando Mulassano (Atl. Mondovì) al rientro dal meeting internazionale di Kos del 26 aprile; per lui nuovo primato personale sugli 80m con 8.90 (-0.3) mentre sui 150m chiude in 16.16 (+1.4) a pochi centesimi dal 16.12 del suo pb. Stesso tempo sui 150m per Souleymane Diakite (Roata Chiusani) che precede Mulassano al photofinish mentre sugli 80m per Diakite il cronometro si ferma a 8.99 (-0.3). Nella categoria allievi da segnalare il 9.32 (-0.3) sugli 80m di Brayan Lopez (Atl. Pinerolo) che sui 150m chiude in 16.80 (+1.4) preceduto dal coetaneo Simone Matera (GS Chivassesi) con 16.77 (+0.5). Sui 300m il miglior tempo è di Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte) con 34.62.

Nel mezzofondo il francese Luca Piccolo (A.S. Monaco) si aggiudica i 1000m in 2.43.33 davanti allo junior Lorenzo Antonioletti (ASD Bognanco) con 2:43.60. Sui 3000m invece sfida interna all’Atl. Piemonte con la promessa Flavio Ponzina che chiude in 8:44.31 a precedere l’allievo Sergiy Polikarpenko che taglia il traguardo in 8:53.48.

Bella gara di salto in lungo con la vittoria che va al torinese Federico Chiusano (Atl. Riccardi Milano) con un bel balzo di 7,28m (-0.3) davanti a Gabriele Parisi (Atl. Piemonte) che si ferma a 7,20m (+0.6).

 

In campo femminile si segnala sugli 80m un buon 10.66 (-0.7) dell’allieva Chiara Morena (Roata Chiusani) mentre sui 150m il miglior tempo è della toscana Chiara Pazzagli (Atl. Empoli) con 18.32 (+0.2) seguita dalle allieve Michela Sibilla (Atl. Mondovì) con 18.81 (+0.2) e Agnese Mulatero (Atl. Pinerolo) con 19.19 (+1.5).; per la Sibilla da registrare anche il 41.65 sui 300m, gara vinta da Giulia Alberti (Bracco Atletica) in 38.87 davanti alla junior Giulia Crivello (Novatl. Chieri) con 41.28.

Nel mezzofondo Miriana Ramat (Atl. Susa) si aggiudica i 1000m con 3:00.95 mentre sui 3000m la prima a tagliare il traguardo è l’allieva Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo) con 11:08.88.

Nel lungo da segnalare il successo di Giulia Melardi (Vittorio Alfieri Asti) con 5,66m (+1.2) che, per soli 6 cm, ha la meglio su Carlotta Guerreschi (Atl. Brescia 1950) ferma appunto a 5,60m (+0.1). Nel peso infine 11,85m per Daisy Osakue (Sisport).

RISULTATI

 

SVIZZERA. Dalla Riunione di Apertura della stagione ad Ascona, in Svizzera (Canton Ticino) arriva invece il primato personale nel salto in alto dell’allievo Stefano Sottile (Atl. Valsesia) che vola a 2,08m confermando il suo primato nella classifica nazionale stagionale; laureatosi campione italiano allievi indoor con 2,05m a febbraio ad Ancona, all’aperto aveva saltato 2,01m lo scorso fine settimana a Novara. Nella stessa manifestazione il fratello Davide Sottile (Atl. Piemonte), specialista delle prove multiple, si migliora nell’asta salendo a 4,10m mentre nel giavellotto realizza la misura di 53,42m. 

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: