Pista. Fabio Cerutti a Pergine rincorsa agli Europei




 

Torino (TO) 1 agosto. Domenica 3 agosto appuntamento con il Meeting Città di Pergine 2014, particolarmente rilevante per il ruolo di banco di prova che la direzione tecnica nazionale gli ha assegnato in vista degli Europei di Zurigo: saranno infatti diversi gli atleti attesi ad una verifica tecnica a seguito della quale potrebbero o meno vestire la maglia azzurra nella prossima rassegna continentale. Tra i principali nodi da sciogliere vi è quello di assegnare i posti vacanti nelle staffette veloci: ecco allora sfide ad hoc sui 100m tra i finalisti dei campionati italiani di Rovereto. In campo maschile si giocherà quindi la maglia azzurra anche il torinese Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) che nella finale tricolore restò sui blocchi, ingannato dai movimenti degli avversari e pensando ad una falsa partenza. Se la dovrà vedere con Michael Tumi (Fiamme Oro), Massimiliano Ferraro (Enterprise Sport & Service) e Federico Ragunì (CUS Palermo). Sui blocchi anche Jacques Riparelli (Aeronautica), già convocato per la staffetta, Eseosa Desalu e Diego Marani (Fiamme Gialle), già convocati per i 200m e in predicato per la 4x100.

 

Sui 400m maschili a fare gli onori di casa il perginese Marco Lorenzi (Fiamme Gialle) a cui farà compagnia l’amico e compagno di club Michele Tricca (Fiamme Gialle/Atl. Susa), in partenza per Zurigo nelle fila delle 4x400 che qui testerà la propria condizione.

 

L’elenco dei piemontesi in gara al meeting di Pergine non si ferma però qui. Nel salto in lungo sarà in pedana Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle); nel mezzofondo sui 3000m iscritti Stefano Guidotti Icardi e Andrea Tagnese (Cus Torino per entrambi); sui 100m femminili al via la cuneese Giulia Liboà (Cus Pisa), lunghista ritornata alle competizioni dopo l’infortunio dello scorso anno e che nello sprint ha ottenuto quest’anno il pb con 12.12.

 

ISCRITTI

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: