Pillole Mondiali: Osaka -6




 
Notizie in breve in chiave Mondiali. Il calendario della rassegna iridata di Osaka segna oggi: -6 giorni all'inzio delle gare. LA NAZIONALE ITALIANA E' ARRIVATA A OSAKA Il trasferimento del primo gruppo di atleti azzurri alla volta di Osaka si è svolto senza nessun problema. Il volo AZ794 è atterrato questa mattina all'aeroporto della città giapponese, lasciando a terra 25 atleti italiani (17 uomini e 8 donne; gli altri 10 partiranno da Milano Malpensa il 22). Occhi assonnati, facce stanche, com'è ovvio per un viaggio di (circa) diecimila chilometri, ma atmosfera comunque rilassata. Dopo un'ora di trasferimento in pullman il gruppo è giunto infine all'Hotel Rhiga, che saraà la base della squadra fino al 3 settembre. Questa sera (tarda mattinata italiana), prima cena a Casa Italia Atletica, che inaugurerà dunque in questo modo la prima parte di servizio dedicato alla sola squadra. Domani mattina, passaggio al centro accrediti per l'espletamente delle classiche formalità, e poi prima seduta di allenamento (anche se in molti, ovviamente, soprattutto marciatori e mezzofondisti, hanno già mosso i primi passi sulle strade cittadine oggi). HOWE SI RIUNISCE ALLA SQUADRA Andrew Howe ha raggiunto il resto della nazionale azzurra all'Hotel Rhiga verso l'ora di pranzo. Grandi saluti, pacche sulle spalle, abbracci con la maggior parte dei compagni (in "pole" Chiara Rosa, ma anche gli staffettisti). "Ho lavorato tanto - le parole del campione d'Europa del lungo - tutto è filato liscio". Parole di elogio per l'organizzazione di questo primo periodo anche da parte del tecnico azzurro Claudio Mazzaufo. IL CALDO C'E', E SI SENTE L'impatto, all'apertura delle porte dell'aereo, è stato abbastanza traumatico. Ed il seguito, è stato sullo stesso livello. Osaka brucia. La temperatura non smette di ballare attorno ai 35 gradi, con un tasso di umidità sempre molto elevato; le signore giapponesi sfoggiano ombrellini di varie fogge e colori (anche neri), mentre gli uomini si detergono di continuo il sudore con larghi fazzoletti. Il nemico principale, però, non è il caldo: è l'aria condizionata. Presente ovunque (dalle Hall degli alberghi all'atrio delle stazioni, per non parlare di negozi e bar), e sempre "sparata" al massimo. In definitiva, quando ci si sposta, è un continuo metti-togli-infila-sfila di felpe o maglie più pesanti. Nel tardo pomeriggio, però, sono comparse le prime nuvole: si spera nella pioggia, anche se i segnali in tal senso sono davvero deboli. LE PAROLE DEL CAMPIONE OLIMPICO: IVANO BRUGNETTI IN AUDIO SU FIDAL.IT Prima intervista in audio da Osaka disponibile su www.fidal.it. Protagonista è il campione olimpico dei 20km di marcia Ivano Brugnetti, che racconta le sue aspettative in vista della prova Mondiale. Clicca sul link a fondo pagina per ascoltarlo. m.s. File allegati:
- L'intervista a Ivano Brugnetti (3,2 mb, WAV)



Condividi con
Seguici su: