Pillole Mondiali: Osaka -4




 
Notizie in breve in chiave Mondiali. Il calendario della rassegna iridata di Osaka segna oggi: -4 giorni all'inzio delle gare. ITALIA, CHECK-UP SULLO STATO DI FORMA DEGLI AZZURRI Giro d’orizzonte sullo stato di forma e di salute degli azzurri, nel corso della quotidiana riunione dei tecnici. Agli ordini del DT Nicola Silvaggi, i responsabili di settore hanno descritto la condizione ed il lavoro svolto dagli atleti ad Osaka, in vista del loro esordio nelle gare del Mondiale. Oggi, nel settore salti, classico “richiamo” di forza per Andrew Howe, Fabrizio Donato, e Nicola Ciotti, tutti alle prese con la sala pesi allestita allo Stadio Nagai II, l’impianto che diverrà di riscaldamento durante le gare. Sottolineato, per completare il discorso di settore, il buono stato di forma di Andrea Bettinelli, che sembra aver del tutto smaltito il problema al piede denunciato un paio di settimane fa. Nel settore lanci, la seduta di allenamento quotidiano è stata spostata già da oggi al mattino (per tutti tranne Nicola Vizzoni, che prosegue l'impegno pomeridiano), al fine di cominciare a prendere l’abitudine all’orario della qualificazione. Gli sprinter inizieranno da domani il lavoro sui cambi, mentre oggi tutti si sono mossi in palestra (tranne i quattrocentisti Barberi e Reina, che hanno svolto un allenamento mattutino, e che domani affronteranno un paio di prove sul ritmo di gara). Anche Gianni Carabelli sembra aver pienamente recuperato, e affronterà, prima della batteria di sabato, ancora un paio di allenamenti di rifinitura. Mezzofondisti e mezzofondiste lottano soprattutto, per il momento, contro il caldo. Ma tutti, secondo il parere espresso dai tecnici di settore, sono in condizione (Romagnolo segnalata in progresso rispetto alle già buone prestazioni di giugno, dopo un periodo di buon lavoro). Note interlocutorie, al contrario, dalla marcia. Per alcuni degli azzurri ci sarebbero piccoli problemi di ambientamento, anche se non allarmanti. Quello che sembra aver assorbito meglio il mix caldo-fuso orario è Ivano Brugnetti, mentre i compagni – in particolare Rigaudo e Schwazer – sono ancora sulla strada del pieno recupero. Domani, per tutti loro, cambio di sede d’allenamento: ci si trasferisce al parco di Hattori, l’impianto che ospita i lanciatori (nella mattinata); fuori dal centro cittadino, si troveranno probabilmente condizioni climatiche migliori, oltre ad un percorso più lungo. DOMANI POMERIGGIO DA MALPENSA LA PARTENZA DEGLI ULTIMI 10 AZZURRI Partiranno domani pomeriggio, mercoledì 22, da Milano Malpensa (arrivo previsto dopodomani) gli ultimi dieci azzurri selezionati per i Campionati del Mondo di Osaka. Lasceranno l’Italia Antonietta Di Martino (alto), Magdelin Martinez (triplo), Silvia Weissteiner (5000), Marco De Luca (marcia 50km), Diego Cafagna (marcia 50km), Anna Incerti (maratona), Deborah Toniolo (maratona), Giovanna Volpato (maratona), Migidio Bourifa (maratona), Lucilla Andreucci (maratona). DOMANI IL CONGRESSO IAAF, SUBITO LE ELEZIONI Domani è il giorno della verità per i quattro candidati italiani al Congresso IAAF. Anna Riccardi, responsabile dei Settori internazionale e marketing della FIDAL, sarà in lizza per un posto nel Consiglio (ultimo consigliere IAAF italiano: l’ex presidente federale Gianni Gola), concorrendo anche nello speciale elenco destinato alle donne (quattro posti, sei candidate, tra cui le ex campionesse Irena Szewinska e Nawal El Moutawakel). La Riccardi, attualmente componente della Commissione tecnica IAAF, è candidata alla rielezione anche in questo organismo. Nella Commissione della marcia, il Chairman Maurizio Damilano (campione olimpico dei 20km a Mosca 1980, e due volte campione mondiale a Roma 1987 e Tokyo 1991, oltre che attuale presidente del CR Fidal Piemonte) è candidato alla rielezione. Provano invece l’ingresso per la prima volta in Commissione Massimo Magnani (l’ex maratoneta, ottavo ai Giochi di Mosca 1980, oggi tecnico di numerosi specialisti; in lizza per la Commissione del cross) e Pierluigi Migliorini (Consigliere FIDAL, membro di Giunta; Commissione Master). Nel primo pomeriggio giapponese – la mattinata italiana – giungeranno, con ogni probabilità, i risultati delle votazioni. INTERVISTA AUDIO A ANDREW HOWE E’ in Giappone praticamente da dieci giorni. Jet-lag e caldo ormai non lo scalfiscono più. Andrew Howe racconta la sua prima settimana tra Osaka e Kobe, pensando all’appuntamento mondiale. Ascolta l’intervista audio ciccando sul link a fondo pagina. m.s. File allegati:
- ASCOLTA L'INTERVISTA A ANDREW HOWE



Condividi con
Seguici su: