La preparazione motoria di base. Un nuovo volume

24 Settembre 2021

Samuel Agostino ha pubblicato, per Elika srl Editrice, il volume "La preparazione motoria di base. Didattica, ricerca e pratica del preatletismo".

 
Samuel Agostino, classe 1992, docente universitario a contratto della SUISM (Università degli Studi di Torino), chinesiologo e tecnico della Federazione Italiana di Atletica Leggera, collaboratore nei progetti del settore ragazzi/e di FIDAL Piemonte, tecnico sociale Sisport S.p.A. SSD è anche autore di una recentissima pubblicazione, datata giugno 2021. LA PREPARAZIONE MOTORIA DI BASE. DIDATTICA, RICERCA E PRATICA DEL PREATLETISMO edito da Elika srl Editrice, di Cesena.

Perché hai scritto questo libro, che non è la tua tesi di laurea?
L’esigenza che mi ha spinto a redigere questa prima fatica editoriale è stata quella di organizzare e ordinare alcuni concetti della preparazione atletica di base per gli studenti di scienze motorie. Mi sono reso conto di questa necessità sia in qualità di docente ma anche immedesimandomi negli studenti. Io stesso avevo la necessità di riorganizzare in una qualche forma gli insegnamenti ricevuti nel mio percorso da tutti coloro che considero i miei maestri.

Nel tuo percorso da studente, ci sono degli aspetti che desideravi approfondire sul tema e che hai potuto sviluppare attraverso questo libro?
Durante il mio percorso universitario mi sono reso conto che spesso teoria e pratica erano molto collegate ma necessitavano di una rielaborazione per quello che concerne il lavoro sul campo. Il mio intento in questo libro è stato cercare di esplicare e analizzare tutte quelle varianti utili a progettare e a organizzare un gioco o un’esercitazione motoria idonea a bambini, ragazzi e adulti. Queste idee mi sono venute proprio grazie all’esperienza sul campo, che consiglio vivamente a tutti gli studenti di scienze motorie: solo grazie ad essa si può compiere lo step successivo che consente di approfondire e sperimentare quanto studiato all’università.

Come è strutturato il libro?
Il libro inizia con una parte teorica riguardante il gioco e l’agonismo, le funzioni esecutive applicate nello sport, i concetti fondamentali dell’apprendimento motorio, e una raccolta di informazioni per la creazione di un compito motorio. Nella seconda parte vengono evidenziati gli aspetti fondamentali per l’organizzazione di una progressione didattica, ricca di varianti, legata alla preparazione atletica della corsa, del salto e del lancio. Inoltre il volume è corredato da una ricca bibliografia internazionale nell’ambito dell’apprendimento motorio. Infine ogni capitolo presenta un test di autovalutazione che offre la possibilità di conoscere il grado di apprendimento raggiunto.

Cosa può dare in più questo libro agli addetti ai lavori?
Sicuramente un supporto scientifico pratico, tramite un’attenta revisione bibliografica recente. Delle illustrazioni grafiche e degli schemi sinottici che permettono al lettore una facile comprensione, seguita da una rapida attuazione sul campo. In particolare, vorrei trasmettere ai tecnici FIDAL l’importanza dell’utilizzo delle varianti motorie nelle esercitazioni con l’obiettivo di rendere queste più interessanti, divertenti ed emozionanti.

Quali sono i tuoi obiettivi futuri, sia in ambito editoriale sia come tecnico della federazione?
Il mio primo obiettivo è riuscire a fare in modo che nella nostra regione si utilizzi un unico linguaggio per quello che riguarda il movimento nell’atletica leggera. Vorrei poi scrivere un libro sulla preparazione motoria specifica che possa avere come destinatari i tecnici specialisti e tutti coloro i quali si occuperanno di sport d’élite. Infine, in qualità di docente universitario, desidero che i futuri laureati in scienze motorie abbiano un buon bagaglio culturale riguardante la preparazione motoria di base e l’atletica leggera.

File allegati:
La pagina del sito web di Elika Editrice dedicata al libro


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate