Pescara 2009: scende in pista l'atletica




 

Inizia domani a Pescara l'avventura degli azzurri alla sedicesima edizione dei Giochi del Mediterraneo. Sono 70 gli atleti italiani al via con diversi big subito in azione allo Stadio Adriatico. 369 in tutto le medaglie - 144 ori, 129 argenti e 96 bronzi - conquistate dall'Italia nella storia di questa manifestazione. L'edizione più fortunata per i colori azzurri dell'atletica è stata quella di Atene nel 1991 con 38 medaglie (11 ori, 17 argenti, 10 bronzi), mentre nell'ultima ad Almeria 2005 sono stati 22 i metalli (7-8-7) conquistati dai nostri atleti. Quelli di Latakia nel 1987, i Giochi più vittoriosi per l'Italia dell'atletica: 17 ori. Pietro Mennea è l'italiano più medagliato di sempre ai Giochi del Mediterraneo con 8 ori in 4 edizioni (1971: 200, 4x100; 1975: 100, 200; 1979: 100, 4x100; 1983: 200, 4x100). 12, infine, i record dell'evento attualmente detenuti da atleti azzurri, tra cui spicca l'1,98 nell'alto di Sara Simeoni a Spalato nel 1979.

GLI AZZURRI IN GARA DOMANI: Si comincia alle 17 con il martello femminile dove entreranno in gabbia la finalista olimpica di Pechino Clarissa Claretti e Silvia Salis. Contemporaneamente al via l'asta con la primatista italiana assoluta Anna Giordano Bruno ed Elena Scarpellini. Alle 17:30 andranno sui blocchi dei 200 Vincenza Calì e Giulia Arcioni. A seguire le semifinali dei 200 maschili dove al fianco di Teo Turchi tornerà finalmente in pista, dopo i problemi fisici che ne hanno rallentato il rientro, il finanziere Matteo Galvan. Il velocista veneto, componente della 4x400 azzurra oro agli Euroindoor di Torino 2009, sabato ha già dato una buona prova di efficienza correndo i 200 in 20.94 (-0.3) a San Giovanni Lupatoto (VR). Alle 18 sarà quindi la volta della primatista nazionale e oro ad Almeria 2005 Benedetta Ceccarelli sui 400hs, mentre alle 18:15 semifinali degli 800 con Giordano Benedetti e Livio Sciandra. Momento clou della giornata alle 18:30 con lo start della 20 km di marcia maschile. Sulla linea di partenza il campione olimpico di Atene 2004 Ivano Brugnetti e l'astro nascente della specialità Giorgio Rubino, entrambi reduci dal successo in Coppa Europa a Metz, insieme al molisano Fortunato D'Onofrio. Ancora semifinali, alle 18:45 sui 110hs con Emanuele Abate, e alle 19 sui 1500 femminili con Elisa Cusma e Agnes Tschurtschenthaler. Sempre alle 19 da seguire il giavellotto con Roberto Bertolini e il triplo maschile con la giovane promessa Daniele Greco e il carabiniere Fabrizio Schembri, quest'anno miglioratosi fino a 17,27 m. Chiusura di giornata con le finali dei 200 e dei 110hs.    

Alessio Giovannini    

PROGRAMMA ORARIO - 1^ giornata (30 giugno 2009)
17.00 F Lancio del Martello Finale (Claretti/Salis)  
17.00 F Salto con l'asta Finale (Giordano Bruno/Scarpellini)
17.30 F 200m Semifinale (Calì-Arcioni)
17.45 M 200m Semifinale (Galvan-Turchi)
18.00 F 400m Ostacoli (Ceccarelli)
18.15 M 800m Semifinale (Benedetti/Sciandra)
18.30 M 20Km Marcia (Brugnetti/D'Onofrio/Rubino)
18.45 M 110hs Semifinale (Abate)
19.00 F 1.500m Semifinale (Cusma/Tschurtschenthaler)
19.00 M Salto triplo Finale (Greco/Schembri)
19.00 M Lancio del giavellotto (Bertolini)
19.15 F 200m Finale
19.25 M 200m Finale
19.35 M 110hs Finale
20.00 F 10.000 m 

Nella foto, il marciatore azzurro Ivano Brugnetti (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)

File allegati:
- Il sito della manifestazione
- La squadra azzurra per Pescara 2009



Condividi con
Seguici su: