Passione Master: in 1500 per i tricolori di Arezzo

05 Ottobre 2020

Venerdì, sabato e domenica si gareggia per conquistare 365 titoli individuali più quelli delle staffette. STREAMING su www.atletica.tv. Lecce, i vincitori del pentathlon lanci

 

È la prima grande occasione di confronto tra gli “over 35” di tutta Italia nella stagione stravolta dall’emergenza sanitaria internazionale, che ha spazzato via gli Euroindoor di Braga e i Mondiali di Toronto. L’attività agonistica tricolore del mondo master, che ha vissuto le prime emozioni con i campionati italiani 24 ore e i tricolori di pentathlon lanci, è pronta per decollare al campo Enzo Tenti di Arezzo: arrivano tre giorni di sfide per i Campionati Italiani Master, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 ottobre. Sono online gli iscritti alla rassegna nazionale, edizione numero 40, organizzata dalla Up Policiano Arezzo Atletica. Con numeri importanti: oltre 1500 i partecipanti attesi nel weekend in Toscana, per un totale di circa 3000 atleti-gara e quasi 400 società. Nella stagione indoor la rassegna master di Ancona, in programma alla fine di febbraio, era stata la prima manifestazione tricolore ad essere annullata, sulla base dell’andamento sempre più rapido del contagio da Covid-19. Ora, con la massima prudenza e sempre nel rispetto dei protocolli di contenimento della pandemia, si può gareggiare. Per contendersi i 365 titoli individuali in palio, ai quali vanno aggiunti quelli delle staffette. La Toscana accoglierà la rassegna nazionale master per la settima volta, la terza ad Arezzo, dopo il 2016 e il 2018: nella stessa regione anche le edizioni di Marina di Carrara (1983), Viareggio (1992 e 1998) e Campi Bisenzio (2019).

GLI ISCRITTI DI AREZZO 2020 - L’ORARIO DELLE GARE

DIRETTA STREAMING - I Campionati italiani master 2020 di Arezzo saranno trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv.

---

PENTATHLON LANCI - Nel weekend appena trascorso, a Lecce, è andato in scena il primo appuntamento tricolore su pista della stagione per gli “over 35”. Martello, peso, disco, giavellotto e martello con maniglia corta sono le cinque prove che hanno animato i Campionati italiani di pentathlon lanci master, tornati dopo sei anni al campo scuola Montefusco della città salentina. Al termine delle due giornate di sfide, anche quest’anno lo score più alto è quello di Calogero Scordino (Puntese San Giovanni La Punta, SM70) con 3825 mentre al femminile Gilda D’Ambrosio (Liberatletica Roma, SF75) ha totalizzato 3735 punti.

Otto atleti sono riusciti a ripetersi nella propria categoria: tra le donne Maria Grandinetti (Atl. Cosenza, SF55) e Giuliana Gherardi (La Fratellanza 1874 Modena, SF70), in campo maschile oltre a Scordino anche Antonio Vaccari (Atl. Cosenza, SM55), Daniele Galli (Acquadela Bologna, SM60), Marcello De Cesare (Atl. L’Amico-Cras Taranto, SM45), Giuseppe Di Stefano (Puntese San Giovanni La Punta, SM75) e Davide Luca (Gs Indomita Torregrotta, SM35) nella manifestazione organizzata dal Comitato provinciale FIDAL Lecce. Ancora un titolo per l’atleta più esperta in gara: Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli), classe 1930 e quindi al debutto nella categoria SF90 per inaugurare i primati in questa fascia di età nel martello (12,66), martello con maniglia corta (6,34) e anche nella prova multipla (3205). Nelle classifiche del Campionato italiano di società di pentathlon lanci master, con l’assegnazione del Trofeo Beppe Tosi, si confermano i siciliani della Puntese San Giovanni La Punta davanti ai piemontesi dell’Atletica Canavesana e all’Atletica L’Amico-Cras Taranto. Successo femminile per La Fratellanza 1874 Modena che prevale nei confronti di Cus Sassari e Atletica Top Runners Lecce [RISULTATI/Results]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

 



Condividi con
Seguici su: