Paolo Bravi verso la 100 chilometri europea

25 Aprile 2013

Sabato 27 aprile il recanatese corre nella rassegna continentale in Francia

 

Per il secondo anno consecutivo, il recanatese Paolo Bravi parteciperà al Campionato europeo della 100 chilometri su strada, che si corre sabato 27 aprile a Belvès, in Francia. Una grande soddisfazione per l’atleta e presidente della Grottini Team Recanati, capace di confermarsi tra i migliori italiani della specialità: anche stavolta il suo nome è nella formazione dei sette ultramaratoneti convocati per rappresentare i colori azzurri all’evento continentale. Proprio durante l’edizione del 2012 a Seregno, valida in quell’occasione anche come rassegna iridata, il 38enne ingegnere riuscì a migliorare il record personale con il tempo di 7 ore, 11 minuti e 28 secondi. “Spero di portare il mio contributo alla squadra - dichiara Bravi - infatti la Nazionale difende il titolo conquistato dodici mesi fa, e di vivere una bella esperienza. Certamente è una distanza che presenta molte incognite, però mi sono preparato bene: quest’anno ho corso finora tre maratone, con un terzo posto a Siracusa, mentre sono arrivato quinto a Martinsicuro e sesto a Crevalcore”. Poi qualche mezza maratona, disputata come allenamento, e alla Strasimeno di 58 km ha chiuso in settima posizione: un’altra significativa performance in vista dell’appuntamento sulle strade transalpine, dove cercherà di completare la sua quarta 100 km della carriera (già affrontata anche nel 2011 con il debutto alla Firenze-Faenza e successivamente a Fano).

Il via alle ore 8 di sabato mattina su un percorso collinare con partenza e arrivo nel borgo medievale di Belvès, situato nel cuore dell’Aquitania, regione della Francia sud-occidentale. La squadra azzurra dovrà fare a meno del campione mondiale Giorgio Calcaterra: “In ogni caso possiamo lottare per il podio - afferma il marchigiano allenato dal tecnico Maurizio Riccitelli - e ce la giocheremo soprattutto contro Russia, Spagna e i padroni di casa della Francia. La gara sarà importante in prospettiva dei prossimi Mondiali, che si svolgeranno in Sudafrica nel periodo autunnale”. A sostenerlo ci sarà un gruppo di amici, compagni di squadra e di allenamento (Marco Boccanera, Mirco Cappella, Luca Carestia, Alessandro Dottori, Daniele Grottini, insieme al papà Angelo Bravi), a loro volta in viaggio per questa trasferta francese. Tra l’altro il maratoneta-ingegnere è legato allo sport anche nell’attività professionale, visto che ha il ruolo di omologatore degli impianti di atletica per la regione Marche. E inoltre la squadra azzurra femminile avrà una portacolori della Grottini Team Recanati nella 100 km continentale: si tratta della ferrarese Marina Zanardi, che l’anno scorso fu la migliore italiana al Mondiale di Seregno (nona assoluta e quarta europea). Senza dimenticare che tra le convocate c’è Barbara Cimmarusti, pugliese di nascita ma residente a Pesaro: campionessa italiana assoluta della 50 km nella passata stagione, da quest’anno gareggia per il club toscano dell’Atletica Futura.



Condividi con
Seguici su: