Padova: primi lanci per Fabbri

12 Gennaio 2019

Il pesista inizia la stagione con 19,33. Ad Ancona si migliora la velocista Riva in 24.06 sui 200 metri, l’azzurro Cairoli in testa nell’eptathlon di Aubière.


 

Esordio nella stagione indoor del lanciatore azzurro Leonardo Fabbri. A Padova il 21enne fiorentino dell’Aeronautica apre il suo 2019 con 19,33 nel getto del peso, all’ultima settimana di carico nella preparazione. Da quest’anno il primatista italiano under 23 (20,07 all’aperto nella scorsa estate) è passato sotto la guida tecnica di Paolo Dal Soglio, ex campione europeo in sala, e nel prossimo weekend tornerà in azione sulla pedana dell’impianto veneto. Nella stessa gara 17,81 di Lorenzo Del Gatto (Carabinieri). La miglior misura di giornata è arrivata al secondo turno, per superare poi nuovamente i 19 metri (19,08) all’ultima prova. L’under 23 Rebecca Borga (Fiamme Gialle) ha vinto i 200 in 24.42, mentre al maschile il più veloce del pomeriggio è stato lo junior Mattia Donola (Pro Sesto Atletica) con 21.96. Nel triplo, primato personale migliorato di sei centimetri con 15,05 per lo junior Fabio Pagan (Aristide Coin Venezia 1949), secondo nella gara vinta da Stefano Magnini (Cus Insubria Eolo) con 15,58. Gloria Gollin (Atletica Vicentina) si è imposta nella rassegna regionale assoluta di pentathlon: con 3627 punti, la vicecampionessa italiana juniores ha aggiunto 57 lunghezze al record personale. Alla fine della prima giornata dell’eptathlon, un ritrovato Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto) viaggia davanti a tutti con 3094 punti, 80 in meno rispetto alla tabella di marcia seguita dal trevigiano, quando nel 2017 realizzò il suo primato (5438 punti). (ha collaborato Mauro Ferraro/FIDAL Veneto) [RISULTATI/Results]

ANCONA - Sull’anello del Palaindoor di Ancona, in evidenza i velocisti. Nei 200 femminili conquista il successo Giulia Riva (Fiamme Oro) con il record personale di 24.06, due centesimi in meno rispetto al 24.08 ottenuto nel 2015 dalla sprinter lombarda. Alle sue spalle la 18enne Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata), che scende a 24.24 per salire al sesto posto nelle liste italiane under 20 in sala, e la quattrocentista azzurra Chiara Bazzoni (Esercito) in 24.37, invece nella seconda serie bel progresso a 24.85 della junior Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre). Tra gli uomini debutto con 22.08 sul giro di pista indoor del 16enne Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), campione europeo under 18 dei 400 metri. Nell’asta in due a 5,30: il ventenne Max Mandusic (Trieste Atletica), che eguaglia il personale all’aperto, e Alessandro Sinno (Aeronautica). [RISULTATI/Results]

CAIROLI LEADER IN FRANCIA - Buon avvio di Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) impegnato nel meeting X-Athletics di Aubière, in Francia. L’azzurro delle prove multiple corre in 7.01 sui 60 metri, la prima delle sette gare nell’eptathlon, a soli tre centesimi dal record personale e poi salta 7,31 nel lungo, mentre nel peso chiude con 12,70 a venti centimetri dal suo primato. Nell’alto supera 2,04 per completare la giornata inaugurale al comando con 3256 punti, appena diciotto lunghezze in meno sulla tabella di marcia del personal best. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: