PALAINDOOR: AI BLOCCHI DI PARTENZA I TRICOLORI DI PROVE MULTIPLE




 

Debutta ufficialmente questo week-end (27-28 gennaio) il primo grande evento della stagione 2007 dell’atletica tricolore al Palaindoor di Ancona: i Campionati Italiani di Prove Multiple. Una rassegna che porta sulla pista e sulle pedane del Palas dorico, una disciplina, ancora emergente in Italia, ma che ha creato un personaggio e un’icona sportiva come la biondissima svedese Carolina Kluft.

E, come sempre, saranno sette le fatiche (60 m, 60 hs, peso, 1000 m, alto, asta, lungo) per gli uomini e cinque (60 hs, peso, 800 m, alto e lungo) per le donne.    

Un’edizione che si preannuncia molto combattuta e qualificata soprattutto per la gara maschile, dove ci saranno molti degli “iron men” più forti d’Italia a cominciare da William Frullani (Carabinieri), per il quale questa apparizione ad Ancona è quasi una prima assoluta. Il miglior specialista azzurro di decathlon non ha naturalmente finalizzato le indoor e in pista dovrà vedersela in particolare con Luca Ceglie (Aeronautica) che, già in gara sette giorni fa ad Ancona, è apparso in gran forma. Altro atleta da tenere d’occhio sarà il giovane Franco Luigi Casiean (Carabinieri) mentre con curiosità sono attesi i ritorni di Marzio Viti (Carabinieri), tricolore nel 2005, ma reduce da un’operazione, e Cristian Gasparro (FF.AA.) primatista italiano al coperto appena rientrato alle gare dopo un paio d’anni decisamente difficili.  

Le Marche punteranno tutto su Riccardo Palmieri, asso della specialità in forza all’Atletica Sangiorgese, che ha già al suo attivo il titolo italiano indoor 2005 nella categoria Promesse e una bella collezione di medaglie d’argento.  

In campo femminile non ci sarà, purtroppo, la numero uno italiana Elisa Trevisan (FF.AA.) ancora alle prese con acciacchi di natura fisica, quindi favori del pronostico tutti per Cecilia Ricali (FF.AA.) che dovrà fare i conti con la compagna di squadra Elisa Bettini, con Francesca Doveri (Esercito) e con Sara Tani (Toscana Atl.Empoli). Fuori gara ci sarà anche la fortissima ucraina Hanna Melnichenko, uno stimolo in più per le atlete di casa nostra. A difendere i colori della nostra regione ci sarà, invece, la jesina dello Sport Atletica Fermo, Michela Rossetti.  

Senza dimenticare che, insieme ai titoli assoluti, verranno assegnati anche quelli riservati a juniores e allievi, tra i quali ci saranno anche diversi rappresentanti marchigiani. A partire dalla junior Jennifer Massaccisi (Collection Atl. Sambendettese) che ha già dato ottime prove d’efficienza nel corso dei primi appuntamenti agonistici al Palaindoor. Tra gli allievi, quindi, da vedere come se la caveranno con il pentathlon (60 hs, peso, 1000 m, alto, asta) Roberto Di Ruscio (Atl. Sangiorgese) e i due portacolori dell’Atletica Avis Macerata, Leonardo Ottaviani e Federico Magnoni. Alle prese con il tetrathlon (60 hs, peso, 400 m, alto), invece, le allieve della Collection Atl. Sambenedettese, Enrica Cipolloni e Chiara Cappella, e l’ex cadetta medaglia di bronzo a Bastia Umbra negli 80 hs, Daniela Spadoni (Cus Urbino).  



Condividi con
Seguici su: