PALAINDOOR | 700 MINI-ATLETI TRA CORSE E SALTI




 

Quasi fosse un Campionato Italiano. Visto da fuori – con il parcheggio strapieno di macchine ed autobus con le targhe di mezza Italia – sembrava davvero di essere sulla scena della rassegna tricolore giovanile che la scorsa settimana aveva portato ad Ancona quasi 1200 atleti dai 17 ai 22 anni. Domenica mattina, invece, erano in 700, tutti tra i 12 e i 15, molti con mamma, papà e nonni al seguito pronti a tifare dagli spalti i loro campioncini in erba. Ragazzi e cadetti, ovvero i giovani delle cosiddette categorie promozionali, protagonisti di un Meeting Nazionale in cui non sono certamente mancati ottimi risultati, insieme all’emozione di vedere il proprio nome annunciato dalla speaker e scritto accanto alla misura o al tempo della propria prestazione sul maxischermo centrale così come accade nella gare dei “grandi”.

 

Velocissimo lo sprint dove si sono messe in luce tre cadette, Sara Gaibotti (Atl. Reggio), Nicole Porzioli (Riccione Sessantadue) e Flavia Battaglia (AS Roma – CUS Atl.), rispettivamente al traguardo in 8.06, 8.08 e 8.14, con la Battaglia, prima nel triplo con 11,16 m. Niente male nemmeno le tre velociste marchigiane Martina Buscarini (Atl. Marche Ancona – 8.24), Giulia Lattanzi (Sport Atl. Fermo – 8.25) e Martina Piergallini (Atl. Marche Ancona – 8.26). Promette bene anche la giovane altista Gioia Iacopini (Atl. Sangiorgese), prima classificata a quota 1,52 m. A livello maschile, imbattibili sui 60 m il cadetto Emmanuel Agyeman (Atl. Osimo – 7.66) e il ragazzo Rodolfo Sorcinelli (Atl. Senigallia – 8.45), mentre nei 600 m vittorie dei cadetti Enrico Squadroni (Atl. Osimo – 1:33.42) e Alessandra Vallorani (ASA – 1:43.76) e dei ragazzi Cristiano Merli (Atl. Marche Ancona – 1:47.57) e Elisa Copponi (Pod. Moretti Corva – 1:48.25). Nei salti in estensione, successi del triplista Michele Zanchi (CUS Urbino – 11,53) e della lunghista Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo – 4,32). Imprendibili anche le staffette femminili delle Marche, prime sia tra le Ragazze con il quartetto della Collection Atl. Sambendettese (Marcozzi-Foglia-Piergallini-Pomes – 2:02.49) che tra le Cadette con Ballatori-Carillo-Tardelli-Sorbi dell’ASA Ascoli (1:51.31).  

  

RISULTATI

RAGAZZI: 60: Rodolfo Sorcinelli (Atl. Senigallia – 8.45) – 600: Cristiano Merli (Atl. Marche Ancona – 1:47.57) – lungo: Mattia D’Innocenzo (Riccione Sessantadue – 4,62) – 4x200: D’Innocenzo-Cicchetti-Zamagni-Faragona (Riccione Sessantadue – 1:55.97)

RAGAZZE: 60: Giada Bilanzola (GP Amatori TE – 8.79) – 600: Elisa Copponi (Pod. Moretti Corva – 1:48.25) – lungo: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo – 4,32) – 4x200: Marcozzi-Foglia-Piergallini-Pomes (Collection Atl. Sambendettese – 2:02.49)

CADETTI: asta: Marco Esposti (ASA – 3,70) – triplo: Michele Zanchi (Cus Urbino – 11,53) – alto: Nicola Ferroni (Atl. Libertas Rimini – 1,54) – 60: Emmanuel Agyeman (Atl. Osimo – 7.66) – 600: Enrico Squadroni (Atl. Osimo – 1:33.42) – 4x200: Conti-Faragona-Gorgoroni-Palmierini (Riccione Sessantadue – 1:42.37)    

CADETTE: alto: Gioia Iacopini (Atl. Sangiorgese – 1,52) – asta: Letizia Marzenta (Atl. Sestini – 2,90) – triplo: Flavia Battaglia (AS Roma Cus Atl. – 11,16) – 60: 1. Sara Gaibotti (Atl. Reggio – 8.06) 2. Nicole Porzioli (Riccione Sessantadue – 8.08) – 600: Alessandra Vallorani (ASA – 1:43.76) – 4x200: Ballatori-Carillo-Tardelli-Sorbi (ASA – 1:51.31)   

 



Condividi con
Seguici su: