Ottocentisti in luce a Caprino Veronese

08 Giugno 2013

Cinque standard per manifestazioni internazionali giovanili colti nel doppio giro di pista

 

E’ proprio il momento degli ottocentisti. Dopo l’exploit di Giordano Benedetti al Golden Gala (1’44”67), ieri sera, nel meeting di Caprino Veronese, in cinque - tutti giovani - hanno strappato il lasciapassare per le rassegne internazionali dell’estate. Jacopo Lahbi si è imposto nel doppio giro di pista in 1’48”72, primato personale migliorato di 43 centesimi e “minimo” per gli Europei under 23 di Tampere (11-14 luglio). Nella stessa gara, ampio standard d’ammissione agli Europei juniores di Rieti (18-21 luglio) per Enrico Riccobon (1’50”30) e Stefano Migliorati (1’50”52). In campo femminile, progressi per la junior Joyce Mattagliano, seconda in 2’08”00 (il “minimo” per gli Europei di categoria è 2’08”75) nella prova vinta da Lorenza Canali (2’07”60). Sesta l’allieva Irene Vian che, con 2’12”76, ha realizzato lo standard d’ammissione previsto dalla Fidal per la partecipazione ai Mondiali under 18 di Donetsk (10-14 luglio). Nuovo “minimo” allievi nei 200, invece, per Enrico Luciano (22”59). La scoppiettante serata veronese ha offerto anche i progressi dell’under 23 Giuseppe Gerratana nei 3000 siepi (8’47”57 davanti a Luca Sponza, approdato anch’egli, con 8’57”56, al lasciapassare per gli Europei under 23) e dell’allieva Denise Rega nei 200 (24”95). Giulia Pennella ha vinto i 100 ostacoli in 13”25; Nel triplo, eccellente 13.28 della junior Ottavia Cestonaro, primato stagionale all’aperto. Giorgio Piantella a 5.20 nell’asta; 7.52 dell’under 23 Camillo Kaborè nel lungo.   

Mauro Ferraro (Comitato Regionale FIDAL Veneto)

RISULTATI. Uomini. 200 (-0.1): Alessandro Berdini (Aeronautica) 21”40, 2. Davide Deimichei (Quercia Trentingrana) 21”57, 3. Matteo Didioni (Quercia Trentingrana) 21”61 (-0.2), 23. Enrico Luciano (Lib. Sanvitese Iperottica) 22”59 (+1.2). 800: 1. Jacopo Lahbi (Atl. Mogliano) 1’48”72, 2. Mamadou Gueye (Atl. Bergamo 1959) 1’49”37, 3. Geoffrey K. Matum (Insieme New Foods) 1’49”89, 5. Enrico Riccobon (Athletic Club Belluno) 1’50”30, 7. Stefano Migliorati (Cs S. Rocchino) 1’50”52. 3000 siepi: 1 Abdoulla Bamoussa (Brugnera Friulintagli) 8’47”18, 2. Giuseppe Gerratana (Aeronautica) 8’47”57, 3. Luca Sponza (Marathon Trieste) 8’57”56. 110 hs (+0.1): 1. Andrea Cocchi (Aeronautica) 14”22, 2. Nicola Comencini (Bentegodi) 14”70, 3. Cristian Cristelotti (Lagarina Crus Team) 14”82. Alto: 1. Andrea Gallina (Quercia Trentingrana) 2.07, 2. Alberto Gasparin (Brugnera Friulintagli) 2.04, 3. Stefano Nadalini (Quercia Trentingrana) 1.95. Asta: 1. Giorgio Piantella (Carabinieri) 5.20, 2. Fabio Festini (Quercia Trentingrana) 4.60, 3. Marco Chiarello (Assindustria Pd) 4.40. Lungo: 1. Camillo Kaborè (Carabinieri) 7.52 (+0.6), 2. Alessio Guarini (FF.OO.) 7.48 (+1.0), 3. Michele Boni (Aeronautica) 7.37 (+1.1). Peso: 1. Marco Dodoni (Forestale) 17.83, 2. Tommaso Parolo (Assindustria Pd) 16.50, 3. Andrea Ricci (Enterprise Sport & Service) 15.88. 4x100: 1. Silca Ultralite (Bonora, Pellizzari, Montagner, Turri) 42”59.            

Donne. 200 (-0.1): 1. Michela D’Angelo (Atl. Brescia 1950) 24”16, 2. Doris Tomasini (Quercia Trentingrana) 24”51, 3. Elisa Scardanzan (Gs Valsugana Trentino) 24”57 (+0.2), 6. Denise Rega (Gsa Brugherio) 24”95. 800: 1. Lorenza Canali (FF.AA.) 2’07”60, 2. Joyce Mattagliano (Brugnera Friulintagli) 2’08”00, 3. Nicole Pozzer (Vicentina) 2’08”59, 6. Irene Vian (Silca Conegliano) 2’12”76. 5000: 1. Sara Galimberti (Bracco Atletica) 17’05”16, 2. Sylvia J. Kibiego (Lib. Runners Livorno) 17’05”65, 3. Giuliana Caiti (Burgnera Friulintagli) 17’32”03. 100 hs (+0.1): 1. Giulia Pennella (Esercito) 13”25, 2. Silvia Zuin (Vis Abano) 13”90, Virginia Morassutti (Assindustria Pd) 14”23. Triplo: 1 Ottavia Cestonaro (Vicentina) 13.28 (0.0), 2. Barbara Lah (Bracco Atletica) 13.00 (0.0), 3. Giovanna Franzon (Brugnera Friulintagli) 12.73 (-0.1). 4x100: 1. G.A. Aristide Coin 1949 (Cristofoli Prat, Favaretto, Dia, Monego) 47”59.      



Condividi con
Seguici su: