Otto giovani speranze hanno partecipato ai raduni di fine estate

11 Settembre 2016

Dal 26 agosto al 3 settembre presenti otto atleti valdostani delle categorie Cadetti


 

"Per questi ragazzi -dice il fiduciario tecnico regionale Cristina Ratto - si è trattato di un'occasione unica per fare esperienza ed apprendere nuove metodologie di lavoro, seguiti dallo staff tecnico del Comitato piemontese e dai propri tecnici sociali. Anche per i tecnici, questo raduno è risultato importante, in quanto ha garantito la possibilità di confronto con i colleghi piemontesi”.

Otto, in tutto, gli atleti valdostani che hanno partecipato a questo prezioso appuntamento.


A Mondovì, per velocità, ostacoli e lanci hanno fatto parte del gruppo Martina Mladenic e Sofia Sergi della Calvesi e Florencia Mazzarello e Nicolò Fasulo del Pont Donnas. A Cantalupa hanno invece impegnato il proprio raduno le saltatrici della Calvesi Eleonora Foudraz e Charlotte Siani. A Caraglio, per il settore fondo e mezzofondo, hanno partecipato Silvia Gradizzi e Alberto Rabellino, della Polisportiva S.Orso di Aosta.

Rispetto agli anni precedenti -prosegue Cristina Ratto - la nostra partecipazione è stata a ranghi ridotti, ma devo dire di qualità.


I migliori atleti valdostani delle categorie Cadetti e Cadette erano presenti nelle tre sedi di raduno, Mondovì per la velocità, gli ostacoli ed i lanci; Cantalupa per i salti e Caraglio per il mezzofondo e la marcia. I ragazzi hanno lavorato per cinque giorni doppiando le sedute di allenamento, mattina e pomeriggio, sperimentando, con le dovute proporzioni, il lavoro di un'atleta professionista. Ora li attendiamo agli impegni agonistici di fine stagione sperando di raccogliere i frutti del lavoro svolto".

 



Condividi con
Seguici su: