Ottimo progresso di Alessandro Raneri

06 Febbraio 2017

A Cosenza la seconda prova del campionati invernali lanci


 

Sabato 4 febbraio u.s., si è disputata a Cosenza la seconda prova dei Campionati Invernali Lanci delle categorie Allievi ed Assoluti, valida per l’ammissione alla finale nazionale di Rieti il 25 e 26 febbraio pv. Le prestazioni tecniche sono state in linea con il trend degli ultimi anni con poca partecipazione e risultati non esaltanti. Purtroppo sono lontani i tempi in cui alle finali Nazionali di questo Campionato, la Calabria era stata presente con atleti di spicco, che si sono contesi il gradino più in alto delle specialità. I risultati tecnici di questa seconda prova, hanno evidenziato due buone prestazioni stabilite da Alessandro Raneri e Monia Cantarella, entrambi allenati da Domenico Pizzimenti, responsabile regionale dei lanci, che hanno migliorato il proprio personale rispettivamente nel lancio del martello e nel lancio del disco. Il giovane cadetto Raneri dell’Atletica Olympus ha infranto il muro dei 50 metri, scagliando l’attrezzo da 4 kg a 53.03 m, mentre la Cantarella che, quest’anno indossa la maglia della Libertas Perugia, ha lanciato il disco a 49,28 superando la compagna d'allenamenti Valentina Flachi e la fortissima master dell’Atletica Cosenza, Maria Grandinetti. Nel giavellotto assoluto da 800 grammi ha prevalso con 46,19 m. Antonio Vaccari dell’Atletica Cosenza su John Barbarello dell’Atletica Barbas che ha lanciato a 45,33 m.; nella stessa specialità l’allievo Riccardo Lavino Atletica Barbas, incrementa il personale con l’attrezzo da 800 grammi, con un lancio che sfiora i 41 metri. Nel lancio del disco il migliore è di Domenico Barbaro (Atl.Barabas) con 31,92 m. Nonostante quanto detto in premessa, si elogia in toto chi è costretto a fare tanti km in macchina e affrontare notevoli spese economiche per poter partecipare alle gare, mentre le Società Reggine della città Metropolitana aspettano il nuovo campo di atletica leggera!!!

gl



Condividi con
Seguici su: