Ottimo piazzamento della Fiamma Catanzaro

04 Marzo 2016

Decima Società Master maschile e pioggia di medaglie per i calabresi


 

Ai Campionati Italiani Individuali e di Società Indoor, disputatosi nei giorni 26  27 e 28 febbraio u.s., il gruppo Master della Fiamma Atletica Catanzaro, precisamente quelli appartenenti alla categoria “over35”, grazie alla conquista individuale di n. 4 medaglie d’argento e n. 3 di bronzo, ha ottenuto la decima posizione nella classifica di squadra, su trenta società partecipanti. Il risultato, che rende merito a tutto il sodalizio sportivo diretto da Piero Mirabelli, è da considerare molto importante sia per la società catanzarese che per l’atletica calabrese che, in passato, non aveva mai raggiunto tali traguardi. Alla compagine catanzarese, va il merito di una sapiente e ragionata disposizione degli atleti iscritti, coprendo le 12 diverse specialità previste dal regolamento,  di cui 11 individuali più la staffetta, che le ha consentito di riuscitre nell'impresa. Le medaglie di bronzo sono state conquistate da Andrea Villirillo (M60) nei m. 60 (8.16), Vincenzo Felicetti (M65) nei m. 400 (1.02.15) e, all'esordio nei Master, da Mariapia Cardamone (F35) nei m. 200 (29.05). Le medaglie d'argento sono state ad appannaggio di Alfonso Scarfone M45 nelle specialità dei m. 400 (55.07) e m. 800 (2.07.97), Andrea Villirrillo M60 nel giro di pista dei m. 200 (27.01) e della staffetta m. 4 x 200 M55 (1.49.21), che era composta da: Villirillo – Chiodo –Felicetti - Scarfone. Fondamentale l'apporto ai fini della classifica societaria della partecipazione di Nicola Mondilla M45 nei m. 60hs (13.74), di Ulderico Muzzi M65 nei m. 1500 (6.39.86) e nei m. 3000 (13.53.03), di Bruno Autelitano sempre nei m. 1500 (4.35.97) e m.

3000 (10.10.10), di Marcello Mondilla M50 nel salto in alto (1.36), di Gianfranco Arturi M60 nei 3 km di marcia (18.44), di Pasquale Chiodo M45 nel lungo (4.15) e di Andrea Villirillo M60 nel peso (9.98). La giovane squadra master costituitasi nel 2014, dopo un biennio di rodaggio, si è amalgamata alla perfezione raggiungendo risultati che vanno oltre le più rosee aspettative. Il prossimo obiettivo sarà quello del Campionato di Società su pista nel mese di giugno, dove la Fiamma Atletica Catanzaro punta a totalizzare un consistente punteggio che le consentirà di disputare la fase nazionale del campionato italiano outdoor in settembre. Oltre ai risultati individuali e di società della compagine catanzarese, altri atleti calabresi si sono distinti durante questi campionati individuali indoor, cominciando dalle neo campionesse italiane Maria Grandinetti SF50 (Atl.Cosenza) che si aggiudica il doppio oro nella gara del martello con maniglia corta con m.13.90, che costituisce anche la miglior prestazione italiana nella specialità e nel lancio del giavellotto con m. 25.04. Piazza d’onore, sempre per la Grandinetti nel lancio del disco che arriva seconda con m. 23.91, a pochi centimetri dall’oro. Non da meno Spyridoula Souma SF50 (Cosenza K42) che vince la gara dei 3000 m. con 11.07.19 e si piazza al secondo posto nei 1500 m con 5.16.41. Antonio Vaccari SM50 (Atl.Cosenza) argento nel lancio del giavellotto con m. 47.41 e due quinti posti nel disco (m. 31.90) e martello con maniglia corta (m. 13.42). Infine i reggini mezzofondisti, portacolori della Cosenza K42, Simona Belvedere (SF35) 5^ sugli 800 m con 2.39.66 e 6^ sui 1500 m. con 5.35.29, Grazia Toma (SF55) 6^ sui 3000 m con 12.52.95 e Luigi Calabrese SM50 decima piazza sui 3000 m. con 10.22.50 e dodicesimo sui 1500 con 4.54.29. Felicitazioni ed auguri a tutti gli atleti con un grosso in bocca al lupo, per chi parteciperà, per i prossimo Campionati Europei Master Indoor che si svolgeranno a fine marzo sempre al Palaindoor di Ancona.

 Alfonso Scarfone

 



Condividi con
Seguici su: