Osimo, Cross Val Musone a Ejjafini e De Nard




 

Ad Osimo (AN), grande successo per la terza edizione del Cross Val Musone, organizzato dall’Atletica Amatori Osimo del presidente Alessandro Bracaccini e valido come prima prova indicativa per la squadra Nazionale che, il prossimo 13 dicembre, rappresenterà l’Italia ai Campionati Europei di Dublino. In campo maschile si è confermato Gabriele De Nard, vincitore anche nel 2008, mentre tra le donne ha vinto a sorpresa Nadia Ejjafini. Clima umido e tipicamente autunnale sul tracciato del campo scuola della Vescovara, sotto un cielo coperto, ma che, in compenso, ha risparmiato una doccia fredda di pioggia ai concorrenti in gara. Sui 9 km degli uomini, partenza in gruppo con il bellunese Gabriele De Nard che, al terzo chilometro, prende l'iniziativa e allunga sul resto della concorrenza guadagnando metri e un gap finale di 20 secondi, 27:29 a 27:49, su Giammarco Buttazzo (Esercito) costantemente all'inseguimento del finanziere. Terzo posto e protagonista di un bel finale in rimonta il carabiniere specialista dei 3000 siepi Matteo Villani, al traguardo in 27:56. Brillante quarto posto per il marocchino Yassine Kabbouri dell’Atletica Recanati in 28:03. Tra le promesse, primo e ottavo assoluto Alessandro Turroni (Co-Ver Sportiva Mapei/28:16) davanti ai due portacolori della Marathon Trieste, Patrick Nasti (9°/28:19) e Riccardo Sterni (12°/28:39).

In campo femminile, partenza travolgente di Nadia Ejjafini che non ha lasciato scampo alle sue avversarie, imponendo dal primo all'ultimo metro un ritmo imprendibile alla sua corsa sui 7 km, per chiudere autorevolmente davanti a tutte in 23:10. Insomma, oggi è stato un bel modo di festeggiare il suo compleanno per la Ejjafini, atleta di origine marocchina con passaporto del Bahrain, tesserata per il Runner Team 99 SBV. Ad allenarla è Andrea Bello, tecnico anche della primatista italiana dei 3000 siepi Elena Romagnolo che dovrebbe essere in gara a Volpiano e poi a Soria in Spagna. Da poco, inoltre, la Ejjafini ha acquisito anche la cittadinanza italiana. Dietro di lei, in 23:42, ottima prova dell’azzurra Fatna Maraoui (Esercito) che precede la forestale, settima sui 5000 ai Mondiali di Berlino, Silvia Weissteiner (24:04). "Non sono ancora in condizione - commenta l'altoatesina - ho ripreso la preparazione soltanto un mese fa a San Vincenzo (LI). Oggi le mie avversarie sono andate molto forte e per me, a prescindere dal risultato, questo è comunque solo un inizio. Ora torno a casa mia a Racines. La mezza maratona? Quest'anno avevo in mente di correre quella di Udine, poi ho dovuto ripensarci per qualche problema fisico. Ne riparliamo l'anno prossimo semmai. Dopo gli Europei di Barcellona, però. Prima voglio concentrarmi più sulla pista". Subito dietro alla Weissteiner, una determinata Federica Dal Ri (Esercito/24:07) e la convincente Martina Facciani, romagnola del Grottini Team Recanati, quinta in 24:30. Nella categoria promesse affermazione di Valentina Costanza (Esercito), sesta assoluta in 24:40. Alle sue spalle Touria Samiri (Atl. Gran Sasso - 12^/26:01) e Laura Costa (Vittorio Alfieri Asti - 14^/26:14).

Sui 4 km delle juniores, invece, bel testa a testa tra Federica Bevilacqua (Cus Trieste) e Lucia Colì (Cus Ripresa Bologna). Le due mantengono affiancate a lungo la testa della corsa, poi la Bevilacqua all'ultimo giro cambia passo e prende il sopravvento andando a vincere in 13:46. Colì seconda in 13:52 su Marica Rubino (Ilpra Atl. Vigevano) che recupera nell'ultimo tratto chiudendo in 13:58. Quinta Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata/14:25), settima Elisa Cesari (Atletica Amatori Osimo/14:40). L'influenza ha, invece, lasciato a casa la medaglia di bronzo degli Eurojuniores Veronica Inglese (Atl. Gran Sasso), attesa in una delle prossime due prove. Ottava e nona le allieve Letizia Titon (Assindustria Sport Padova/14:48) e Beatrice Curtabbi (Atl. Giò 22 Rivera/15:10). In campo maschile, a condurre e vincere la gara sui 6 km è Dario Santoro (Gargano 2000), primo in 18:53, con Diego Campagna (Sport Club Catania/19:08) e François Marzetta (Cus dei Laghi Atl. Varese/19:11), a giocarsi rispettivamente la seconda e la terza posizione. Primo degli allievi all'arrivo, l'azzurrino sui 2000 siepi ai Mondiali di Bressanone, Giuseppe Gerratana (Lib. Running Modica - 9°/19:41). Tra gli under 16, alle prese con i 2,5 km, successi per le Marche con il cadetto Fulvio Tesei (Maxicar Civitanova/8:23) e la cadetta Alessia Beccacece (Sef Stamura Ancona/9:14).

Si è quindi trattato ancora una volta di un grande appuntamento nazionale per l’atletica marchigiana, che anche quest’anno ha potuto contare su un bel gioco di squadra tra i Comuni di questa valle, Filottrano, Loreto, Montefano e Recanati e le rispettive società di atletica leggera. Per la soddisfazione del Comune di Osimo, della Regione Marche e delle Province di Ancona e Macerata che, insieme al Coni, al Panathlon International e alla Lega del Filo d’Oro hanno scommesso su questa manifestazione che, accanto a momenti di agonismo di altissimo livello, ha proposto ampio spazio anche ai Master e al settore promozionale con Esordienti, Cadetti e Ragazzi, impegnati in avvincenti sfide. Chiusura festosa con il pasta party Colavita e con una degustazione dei prodotti gastronomici offerti dal gruppo aziendale Negroni-Montorsi.

Sempre a Osimo, grande partecipazione sabato pomeriggio per il seminario sul tema “L’attività fisica in età giovanile” che ha fatto da prologo all'evento sportivo. Relatori sono stati Luciano Gigliotti (caposettore della maratona e allenatore dei campioni olimpici Gelindo Bordin e Stefano Baldini), Giacomo Leone (consigliere Nazionale FIDAL e CONI), Pierino Endrizzi (caposettore del mezzofondo) e, come moderatore, Piero Incalza (coordinatore delle attività scientifiche e didattiche della FIDAL).

IN TV: sintesi nella rubrica "Starting block", giovedì sera alle ore 21.30 su TVRS

 

RISULTATI MASCHILI 
Seniores (9 km): 1. Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 27’29”; 2. Giammarco Buttazzo (Esercito) 27’49”; 3. Matteo Villani (Carabinieri) 27’56”; 4. Yassine Kabbouri (Marocco/Atletica Recanati) 28’03”; 5. Gilio Iannone (Esercito) 28’09”; Promesse: 8. Alessandro Turroni (Co-Ver Mapei) 28’16”; 9. Patrick Nasti (Marathon Uoei Trieste) 28’19”; 12. Riccardo Sterni (Marathon Uoei Trieste) 28’39”.
Juniores (6 km): 1. Dario Santoro (Ass. Gargano 2000) 18’53”; 2. Diego Campagna (Sport Club Catania) 19’08”; 3. François Marzetta (Cus dei Laghi Atl. Varese) 19’11”; Allievi: 9. Giuseppe Gerratana (Lib. Running Modica) 19’41”; 17. Dylan Titon (Assindustria Sport Padova) 19’56”.
Cadetti (2,5 km): 1. Fulvio Tesei (Atl. Maxicar Civitanova) 8’23”; 2. Marco Caso (Atl. Saletti) 8’42”; 3. Abdelhafid Et Tibi (Athleticlub Raffaele Lamezia) 8’45”.
Ragazzi (1,5 km): 1. Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole) 5’11”; 2. Michele Renzi (Atl. Maxicar Civitanova) 5’20”; 3. Danilo Papetti (Atl. Avis Sarnano) 5’31”.
Esordienti (0,5 km): 1. Riccardo Rocchi (Atl. Avis Sarnano) 1’43”; 2. Elia Censori (Atl. Amatori Osimo) 1’48”; 3. Andrea Ciferri (Atl. Elpidiense Avis Aido) 1’53”.
Master (5 km). MM45: Manfred Premstaller (Atl. Trento CMB) 16’46”; MM40: Rodolfo Ghirardini (Atl. Valli di Non e Sole) 17’06”; MM35: Andrea Frezzotti (Sef Stamura Ancona) 17’13”; MM50: Maurizio Bonvecchi (Atl. Potenza Picena) 17’43”.
Master over 55 (4 km). MM55: Giuliano Paciarotti (Podistica Casette d’Ete) 15’43”; MM60: Mariano Capponi (Atl. Falconara) 16’36”; MM65: Luciano Vita (Pod. Avis Lattanzi) 17’46”; MM70: Mario Sorichetti (Avis Castelfidardo) 20’56”; MM75: Bernardo Fratini (Pod. Avis Lattanzi) 22’38”. 

RISULTATI FEMMINILI
Seniores
(7 km): 1. Nadia Ejjafini (Bahrain/Runner Team 99 Volpiano) 23’10”; 2. Fatna Maraoui (Esercito) 23’42”; 3. Silvia Weissteiner (Forestale) 24’04”; 4. Federica Dal Ri (Esercito) 24’07”; 5. Martina Facciani (Grottini Team Recanati) 24’30”; Promesse: 6. Valentina Costanza (Esercito) 24’40”; 12. Touria Samiri (Atl. Gran Sasso) 26’01”; 14. Laura Costa (Vittorio Alfieri Asti) 26’14”.
Juniores (4 km): 1. Federica Bevilacqua (Cus Trieste) 13’46”; 2. Lucia Colì (Cus Ripresa Bologna) 13’52”; 3. Marica Rubino (Ilpra Atl. Vigevano) 13’58”; 5. Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata) 14’25”; 7. Elisa Cesari (Atletica Amatori Osimo) 14’40”; Allieve: 8. Letizia Titon (Assindustria Sport Padova) 14’48”; 9. Beatrice Curtabbi (Atl. Giò 22 Rivera) 15’10”.
Cadette (2,5 km): 1. Alessia Beccacece (Sef Stamura Ancona) 9’14”; 2. Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova) 9’22”; 3. Lisa Aichholzer (Sterzing Latella) 9’29”.
Ragazze (1,5 km): 1. Giulia Carobbio (Atl. Saletti) 5’34”; 2. Susanna Breda (Atl. Saletti) 5’44”; 3. Lucia Lucci (Sangiorgese Tecnolift) 5’49”.
Esordienti (0,5 km): 1. Micaela D’Ambrosio (Bruni Vomano) 1’46”; 2. Katia Maggi (Avis Castelraimondo) 1’49”; 3. Debora Baldinelli (Atletica Osimo) 2’03”.
Master (4 km). MF35: 1. Maria Grazia Balducci (Sef Stamura Ancona) 17’11”; MF40: Catia Santini (Atl. Maxicar Civitanova) 17’22”; MF50: Laura Ferrata (Sport DLF Ancona) 17’49”; MF45: Fiorisa Bonifazi (Atl. Amatori Osimo) 19’10”; MF55: Maria Cingolani (Avis Castelfidardo) 21’08”; MF60: Anna Di Chiara (Amatori Sangiustese) 21’19”.

 

Nella foto in alto, Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) guida il cross maschile su Giammarco Buttazzo (Esercito); in basso, le prime cinque classificate tra le donne: da sinistra verso destra, Federica Dal Ri (Esercito), Nadia Ejjafini (Runner Team 99), Fatna Maraoui (Esercito), Silvia Weissteiner (Forestale), Martina Facciani (Grottini Team Recanati); la partenza della gara maschile e di quella femminile; una fase del cross femminile con Nadia Ejjafini davanti a Fatna Maraoui (foto di Sauro Strappato per Organizzatori); in fondo, il video realizzato da Mario Giannini


Federica Dal Ri, Nadia Ejjafini, Fatna Maraoui, Silvia Weissteiner e Martina Facciani al Cross Val Musone 2009 di Osimo

Cross Val Musone 2009 a Osimo

Cross Val Musone 2009 a Osimo

Nadia Ejjafini e Fatna Maraoui al Cross Val Musone 2009 di Osimo




Condividi con
Seguici su: