Orvieto sprint, Brugnera in testa

27 Settembre 2014

Nella Finale Argento dei Societari Assoluti, dopo la prima giornata, davanti il club friulano in entrambe le classifiche. Ragunì 10.39 sui 100, Trost 1,80 nell'alto.

 

Nella Finale Argento dei Campionati Italiani di Società Assoluti a Orvieto (TR), la prima giornata vede al comando l’Atletica Brugnera Friulintagli sia al maschile che al femminile. Tra gli uomini con 51 punti davanti ad Atletica Vicentina (44) e Fiamme Gialle Simoni (40), mentre fra le donne a quota 63 nei confronti di Cus Torino (57) e N.Atl. Fanfulla Lodigiana (46). Allo stadio Luigi Muzi, sui 100 maschili, sprint vincente di Federico Ragunì (Cus Palermo) che corre in 10.39 (+1.0), primato stagionale con vento entro la norma, e precede Michael Tumi (Atl. Vicentina/Fiamme Oro), 10.41. Terzo crono per Matteo Galvan (Atl. Vicentina/Fiamme Gialle) nella sua unica gara dell’anno sulla distanza più breve, autore di 10.54 (+1.4) in una precedente serie. Bastano tre salti nell’alto femminile ad Alessia Trost (Atl. Brugnera Friulintagli/Fiamme Gialle): la campionessa europea under 23 chiude con la misura di 1,80 ottenuta agevolmente dopo aver superato 1,69 e 1,74, poi sceglie di non forzare, anche perché domattina sarà impegnata sulla pedana del lungo.

Nel triplo femminile Simona La Mantia (Cus Palermo/Fiamme Gialle) si aggiudica il successo con 13,41 (+2.9) su Eleonora D’Elicio (Cus Torino/Fiamme Azzurre), seconda grazie a un hop-step-jump di 13,15 (+2.6). In apertura di pomeriggio, la promessa Francesca Massobrio (Cus Torino/Fiamme Oro) conquista la vittoria con 59,31 nel martello, invece sui 100 metri prevale Martina Amidei (Cus Torino/Aeronautica) in 11.96 (0.0) lasciandosi alle spalle Giulia Riva (N.Atl. Fanfulla Lodigiana) con 12.06 e la quattrocentista Elena Bonfanti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), azzurra nella staffetta del miglio e terza in 12.09. Sui 400 si impone quindi l’allieva Alice Mangione (Cus Palermo) con 55.61, tra gli uomini Davide Re porta gli otto punti al Cus Torino in 48.34. Netta affermazione di Samuele Devarti (Cus Genova) nei 110 ostacoli che taglia il traguardo in 14.15 (+0.7), al femminile 14.09 (+0.1) sui 100hs di Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli).

Combattute le sfide del mezzofondo, in un bella giornata di sole nell’impianto umbro e con un gran tifo in tribuna: sui 1500 il tricolore under 23 al coperto Joao Bussotti Neves (Atl. Livorno) ha la meglio con 3:49.56 davanti al marocchino Abdellatif Elaloiani (Pro Sesto Atletica), 3:49.87, e al compagno di club Samuele Dini (Atl. Livorno/Fiamme Gialle), 3:50.09. Nei 3000 siepi vinti dal marocchino Abdoulla Bamoussa (Atl. Brugnera Friulintagli) in 8:53.69, piazza d’onore con 8:56.62 per il campione italiano promesse Ala Zoghlami (Cus Palermo) in 8:56.62. Tra le donne 4:31.44 di Erica Franzolini (Atl. Brugnera Friulintagli) nei 1500 metri e 10:38.80 per Gloria Barale (Cus Torino) sui 3000 siepi.

Nei 5000 di marcia Federico Tontodonati (Cus Torino) con 19:58.75 scava un ampio margine su Jean-Jacques Nkouloukidi (20:58.67) e Lorenzo Dessi (21:07.67), ambedue in gara per le Fiamme Gialle Simoni. L’asta con 4,80 va al tricolore assoluto indoor Alessandro Sinno (Fiamme Gialle Simoni/Aeronautica) sul 4,70 di Giacomo Bernardi (Pro Sesto Atletica), terzo l’allievo Matteo Capello (Atl. Piemonte) eguagliando il personal best di 4,60. Due vittorie juniores dai concorsi: nel triplo Marco Agliati (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) si migliora con 15,12 (+2.0), invece il campione italiano di categoria Massimo Ros (Atl. Brugnera Friulintagli) sfiora il personale con 64,36. In chiusura, nella 4x100 maschile, 41.14 dell’Atletica Vicentina (Alessandro Brogliato, Alessandro Pino, Ivano Carraro, Michael Tumi) che si prende la rivincita della gara individuale sul Cus Palermo (Antonio Parlato, Erasmo Emanuele Caruso, Andrea Spezzi, Federico Ragunì), 41.38. Domani la seconda e decisiva giornata, con le restanti 9 prove sia per gli uomini che per le donne dalle ore 9.00 alle 13.15.

Luca Cassai

(ha collaborato Michele Minelli/CR FIDAL Umbria)

Campionato Italiano di Società Assoluto su pista
Finale "Argento" | Orvieto, 27-28 settembre 2014
Classifiche provvisorie al termine della prima giornata

Maschile: 1. Atl. Brugnera Friulintagli 51 punti; 2. Atl. Vicentina 44; 3. Fiamme Gialle G. Simoni 40; 4. Cus Palermo 40; 5. Atl. Lecco-Colombo Costruzioni 35; 6. Cus Genova 32; 7. Atl. Livorno 32; 8. Us Quercia Trentingrana 32; 9. Cus Torino 30; 10. Atl. Piemonte 27; 11. Pro Sesto Atletica 25; 12. Cus Parma 8.

Femminile: 1. Atl. Brugnera Friulintagli 63 punti; 2. Cus Torino 57; 3. N.Atl. Fanfulla Lodigiana 46; 4. Toscana Atl. Empoli Nissan 39,5; 5. Atl. Libertas Arcs Cus Perugia 35,5; 6. Us Quercia Trentingrana 30,5; 7. Cus Palermo 30; 8. Cus Trieste 21; 9. Sisport Fiat Torino 18,5; 10. Alteratletica Locorotondo 18,5; 11. Atl. Lecco-Colombo Costruzioni 18; 12. Mollificio Modenese Cittadella 18.

CdS ASSOLUTI 2014 - LA COMPOSIZIONE DELLE FINALI NAZIONALI: UOMINI | DONNE

RISULTATI/Results:
Finale ORO: Milano
Finale ARGENTO: Orvieto (TR)
Finale B Nord-Est: Spilimbergo (PN)
Finale B Nord-Ovest: Genova
Finale B Tirreno: Matera
Finale B Adriatico: Acquaviva delle Fonti (BA)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it - hashtag ufficiale #CdS2014



Condividi con
Seguici su: