Olsson e la Holmes atleti dell'anno




 
I voti italiani non sono bastati, anche se hanno portato Stefano Baldini in una prestigiosa quinta posizione. E’ un risultato di grosso pregio, fra i 20 selezionati per l’attribuzione del Waterford Crystal European Athlete of the Year, referendum che come ogni anno elegge il miglior atleta maschile e femminile del Vecchio Continente. La vittoria, come era avvenuto lo scorso anno, è andata a Christian Olsson, il campione olimpico del salto triplo che ha ottenuto un vero plebiscito, venendo riconosciuto il migliore da tutte e tre le sezioni previste (Federazioni di atletica-media-pubblico). Alle sue spalle sono finiti un altro svedese, l’olimpionico di salto in alto Stefan Holm, e il ceko Roman Sebrle vincitore dell’oro di decathlon. In campo femminile il titolo è andato alla britannica Kelly Holmes, doppio oro ad Atene, che ha ottenuto il primato in due delle tre sezioni previste, e che ha restituito il titolo alla Gran Bretagna a 11 anni di distanza dall’ostacolista Sally Gunnell. Alle spalle della Holmes sono finite la russa Isinbayeva, oro olimpico e record mondiale nel salto con l’asta (miglior votata dalla sezione riservata ai media) e la svedese Carolina Kluft, oro olimpico di eptathlon, prima lo scorso anno. La premiazione avverrà il 3 marzo, giovedì, a Madrid alla vigilia dei Campionati Europei Indoor. Nella foto: Christan Olsson in occasione della vittoriosa finale di Coppa Europa 2004 (Foto Chai).


Condividi con
Seguici su: