Olimpia Rimini, Fratellanza, Santamonica e Acquadela alla finale nazionale C.d.S. Masters a Novara




 

La pioggia di sabato, prima giornata della finale del C.d.S. Masters a Novara, non ha certo aiutato lo svolgimento di questa manifestazione, una delle più importanti della stagione nazionale masters, ma le carenze organizzative sono state notate da tutti i presenti. Per semplificare "meno vallette per le premiazioni e più attenzione agli aspetti organizzativi che una simile manifestazione richiede". Del resto solo pochi mesi fa c'eravamo abituati bene con i Campionati Masters di Comacchio!

Alla finale nazionale del C.d.S. masters, disputata sabato 29 e domenica 30 settembre, hanno preso parte le prime 24 società maschili e femminili classificate in base ai punteggi ottenuti nella fase regionale. Per l’Emilia Romagna avevamo 2 formazioni maschili, l’Olimpia Amatori Rimini, miglior punteggio di qualificazione e la Fratellanza 1874 Modena e 2 formazioni femminili, l’Atl. Santamonica Misano e l’Acquadela Bologna.

I piazzamenti finali nelle classifiche di società hanno visto l’Olimpia Amatori Rimini, grande protagonista di questi campionati negli ultimi anni, cedere qualche posizione e piazzarsi al 6° posto. Il titolo italiano è stato vinto dall’Atl. Castenedolo, davanti a 2 formazioni venete, Atl. San Marco Venezia e Masteratletica Vicenza, seguite poi da Vittorio Alfieri Asti, GS Tortellini Voltan Martellag e appunto l’Olimpia Rimini. 10° posto per la Fratellanza.

Nelle donne il titolo nazionale è stato conquistato da Romatletica, davanti ad Assi Giglio Rosso Firenze, Suedtirol Team Club, Liberatletica Roma, Insieme New Foods Verona e Atl. Ambrosiana Milano. L’Atl. Santamonica Misano si è piazzata al 9° posto, l’Acquadela Bologna al 17° posto.

A livello individuale, con le classifiche scaturite dalla posizione in base alla tabella di punteggio, ci sono stati i primi posti (pari a 100 punti in classifica) per gli atleti della Olimpia Rimini, Marco Segatel nell’alto con 1,81 (m50), Lamberto Boranga nel lungo con 4,45 e nel triplo con 10,18 (m70) e Carmelo Rado nel disco con 34,57 (m75).

Per le donne i migliori piazzamenti sono stati il 2° posto di Federica Benvenuti (Atl. Santamonica Misano) nei 200 hs con 34.80 (f40) e il 3° di Angela Pachioli (Acquadela Bologna) nei 400 con 1. 12.31 nei 400 metri (f55).

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: