Niente finale mondiale per Marco Lingua




 

Grazie a Marco Lingua, da quest'anno in forza all'Atletica Sandro Calvesi, l'atletica valdostana era presente ai mondiali di Pechino. In gara, nella prima giornata di gare, nelle qualificazioni del lancio del martello, il piemontese non è riuscito a centrare l'obiettivo di conquistare la finale. La tempra è quella del combattente; della serie: mi piego, ma non mi spezzo.

Ora la delusione è tanta, ma già da domani Marco guarderà ai prossimi importanti obiettivi. A distanza di un anno ci sono i Giochi Olimpici di Rio e come ogni grande campione, volterà pagina, guardando con positività e impegno verso quanto sarà necessario per giungere al meglio della condizione per giocarsi le proprie carte nel massimo evento del quadriennio.

Queste, a caldo, le prime esternazioni che Marco ha postato su facebook:

Ci ho provato fino alla fine. Sono arrivato diciannovesimo con mt 72,85. Sono molto giù di morale in questo momento. Peccato perché con mt 74,51 si entrava in finale. Ora non vedo l'ora di riabbracciare mia moglie e i miei figlie e, come faccio di solito, guardo avanti e non mollo”.

 



Condividi con
Seguici su: